Posticipo Parma-Spal, confusione regna sovrana

Dal quasi certo stop al campionato al posticipo del match del Tardini: in Serie A regna il caos

Non v’è pace neanche nel mondo dello sport e su questo c’erano pochi dubbi. Alla notizia che si potesse rinviare una partita a due minuti dal fischio iniziale, con le squadre in divisa nel tunnel, avremmo creduto ben poco. Eppure, con la telefonata del Ministro Spadafora ai vertici Lega, dove esprimeva disappunto (facendo eco a Damiano Tommasi) sulla ripresa delle attività sportive professionistiche, lo stop del campionato è stato caldamente preso in considerazione mentre i calciatori di Parma e Spal si accingevano a raggiungere il terreno di gioco. Così, dopo un vertice Lega – Governo, si è deciso di giocare e posticipare il match delle ore 12:30 del Tardini, Parma-Spal, alle ore 13:45, creando confusione e tensione anche negli spogliatoi. Non si escludono, in ogni caso, scenari diversi per le sfide delle prossime settimane. Seguiranno aggiornamenti

Leggi anche:   Stefano De Martino: " Siamo stanchi degli attacchi immotivati ma felici di festeggiare il 26 Maggio"