Non cambia la posizione presa dal presidente Lotito

Come afferma la rassegna stampa di quest’oggi sul corriere dello sport. Il presidente LOTITO non intende cambiare la linea intrapresa nei confronti della stagione in corso.

Posizione di attesa. La Lazio non ha ancora tagliato gli stipendi e neppure ha iniziato a negoziare. Lotito ha preso tempo. Una mossa coerente e in linea con la strategia adottata nelle scorse settimane, quando ha chiesto ai suoi giocatori di non lasciare Roma e continuare ad allenarsi a casa nella speranza di poter tornare alla normalità nel più breve tempo possibile e di chiudere il campionato anche sforando il limite del 30 giugno, per giocare le ultime dodici partite, come ipotizzato dalla stessa Federazione. Sul tema degli stipendi la posizione è chiara: il club biancoceleste si adeguerà all’intesa e alle misure che verranno prese dalla Lega di Serie A e dall’Associazione Calciatori (oggi primo appuntamento). Una strategia figlia di un obiettivo sempre più chiaro e ben definito dai comportamenti delle società. Tutte, nessuna esclusa e come qualsiasi azienda, dovranno misurarsi con i danni economici e finanziari provocati dall’emergenza coronavirus e dallo stop. La manovra studiata e ipotizzata può far comprendere quale sia la direzione intrapresa.

Leggi anche:   Roberto Burioni alla Rai: " La Serie A deve ripartire...Tifo Lazio ma avevo promesso di non parlare di calcio..."