Lazio-Dnipro 3-1: biancocelesti qualificati come primi

candreva-realizza-il-momentaneo-vantaggio-della-lazio-contro-il-dnipro

Alla Lazio serviva un punto per il pass in attesa della sfida con il Saint Etienne che sarebbe valso il primo posto. Invece nel silenzio (assurdo) dell’Olimpico arrivano 3 punti e il primo posto matematico grazie al pareggio esterno per 1-1 tra Rosenbrog e St Etienne.Pioli sorprende tutti e scende in campo con un 4-4-2 con Matri e Klose davanti e Candreva e Kishna sulle corsie esterne. La Lazio manovra molto bene e il Dnipro sembra soffrire. Infatti dopo soli quattro minuti Parolo lancia Candreva, che si inserisce nella difesa ucraina e batte Boyko. Inizio perfetto e i padroni di casa cercano di tenere alto il ritmo palla. Primo tempo di marca laziale che senza affondare mai il colpo decisivo tiene in possesso la gara. Klose si sacrifica e gioca quasi da trequartista con Matri pronto ad inserirsi. È una Lazio diversa rispetto a quella vista nelle ultime partite. Finalmente Candreva è ritornato il turbo di una volta.A inizio ripresa è sempre la solita storia, con la Lazio che gioca al gatto col topo con il Dnipro. Matri prova a sorprendere Boyko dalla distanza, ma il portiere è attento. Markevych manda in campo Zozulya per muovere l’attacco fin’ora sterile. Ed è una mossa azzeccata. La Lazio si abbassa e perde molti palloni ingenui. Gli ucraini si riversano in attacco visto che il Rosenborg è in vantaggio e una eventuale vittoria o pari del Dnipro si riaccenderebbero le speranze di passaggio del turno a favore degli ucraini,e difatti al 65′ pareggiano, Gama beffa Berisha ma la Lazio ancora una volta pecca in fase difensiva. Ma la Lazio capisce che deve cambiare strategia e al 68′ Kishna affonda sulla sinistra e mette a Parolo la palla del 2-1 con un destro da fuori deviato. Il Dnipro allora si rigetta in attacco nella speranza di acciuffare il pari ma la Lazio resta attenta. Nel frattempo arriva il pari del St Etienne e per gli ucraini si spengono le ultime speranze di qualificazioni. E cosi al 93′ Djordjevic approfitta di un errore difensivo ucraino e cala il tris. Arriva cosi la qualificazione , ma ora testa al campionato.

Leggi anche:   Corsa alla Scarpa d'Oro, Lewandowski continua a segnare. Raggiunto Ciro Immobile

https://www.youtube.com/watch?v=xJ4gtTKcYw0