Immobile: ” Il gol al Milan il mio preferito”

L’allarme Coronavirus è ancora dilagante in tutta Italia e non solo. Restare in casa, limitare il più possibile gli spostamenti evitando così l’incedere del contagio. Anche il mondo del calcio si è presto dovuto adattare alla situazione di totale emergenza. A mali estremi, estremi rimedi. È il caso di Tiki-Taka, nota trasmissione a tema calcistico condotta da Pierluigi Pardo, che non potendo andare in onda regolarmente dagli studi Mediaset, si è spostata sul divano di casa Pardo. Una diretta Instagram con diversi ospiti: Bobo Vieri, Tommaso Paradiso, Antonio Cassano, Enrico Mentana, Ciro Ferrara, Ciro Immobile e tanti altri. L’attaccante della Lazio ha raccontato della sua quarantena in famiglia e di come stia passando il parecchio tempo libero a disposizione: “Molto FIFA, molto COD, un po’ di playstation in generale. Il tempo è tanto. Gli allenamenti? Ho un piccolo spazio davanti casa, ho qualche peso. Faccio anche qualche squat con le bimbe sulle spalle (ride, ndr). Il mio gol più bello di quest’annata calcistica? A me piace tanto quello di Milano contro il Milan. Oltre al fatto che è stato il centesimo con la Lazio, mi è piaciuto il movimento, il colpo di testa – che non è il mio forte. Anche quello in casa contro la SPAL a pallonetto è stato molto bello”.

IMMOBILE E SEGRETI – “Secondo me l’attaccante riesce a migliorare con il passare del tempo, con gli anni ti completi. Il fatto che la squadra giochi un calcio offensivo mi è servito tanto. Quando fai tanti gol, ti senti in fiducia e non ti vuoi mai fermare”

Leggi anche:   Stefano De Martino a radio Kiss Kiss: " Scudetto? Non ci nascondiamo dietro un dito"

SULLE PAROLE DI MANCINI – “Il mister ha detto che vinceremo l’Europeo a prescindere da quando si giocherà? Assolutamente sì, il mister lo ha sempre pensato, crede molto in noi. In questo momento però si pensa poco al calcio”.

UN PLAUSO A MEDICI E INFERMIERI – “Vorrei mandare anche io un abbraccio ai medici e agli infermieri che in questo momento stanno lavorando per l’Italia”.