Friedkin, slitta ancora la firma. Pallotta all’oscuro di tutto?

La firma di Friedkin doveva arrivare giorni fa dove la Roma di Pallotta doveva passare al nuovo proprietario americano. Il coronavirus però ha fermato la trattativa. Queste sono le motivazioni che nella giornata di ieri stavano circolando. ” Non ne so nulla” avrebbe risposto James Pallotta alla domanda dei giornalisti i quali chiedevano se la colpa sia per l’emergenza sanitaria in Italia. Fatto sta che a campionato momentaneamente fermo, il futuro proprietario del club di Trigoria, tarda ancora a chiudere la trattativa.

Leggi anche:   Atletico Madrid e Covid 19: il comunicato ufficiale del club. La Champions continua

Una trattativa che parlava di 700 milioni di euro compresi i debiti del club giallorosso e un aria tesa tra tifosi che non vedono l’ora che arrivi il nuovo magnate.