Zoff, Brocchi e Manzini in coro: “La Lazio può arrivare in fondo all’Europa Legaue”

Dopo il sorteggio favorevole in Europa League la convinzione della Lazio di poter arrivare in fondo alla competizione sta crescendo. Lo Sparta Praga è sicuramente un avversario da non sottovalutare ma molto abbordabile e i biancocelesti possono vincere senza problemi per poi puntare dritti alla semifinale. Anche gli addetti ai lavori riconoscono le reali possibilità del club capitolini e riconoscono che la Lazio può continuare a fare bene in Europa. Queste quindi le dichiarazioni di Dino Zoff, Cristian Brocchi e Maurizio Manzini sull’argomento.

Ai microfoni di TRT Sport l’ex allenatore biancoceleste, Dino Zoff, ha voluto dire la sua sull cammino della Lazio in Europa League: “La Lazio ha giocato meglio, in maniera più efficace. Il Galatasaray è uscito sconfitto a causa della sua difesa. Troppi errori commessi. Se ripenso alla vecchia generazione di Emre, Okan e Hakan Sukur devo dire che ci sono molte differenze con la rosa attuale. La Lazio ha una buona squadra sebbene il rendimento sia decisamente sbilanciato a favore dell’Europa League”.  Zoff ha detto la sua anche su Muslera e sull’altra squadra turca ancora in lizza, il Fenerbahce: “Il successo di un portiere non arriva solo dal talento ma anche dalla determinazione e dalla voglia di lavorare sodo. Muslera ha queste caratteristiche. La Turchia in Europa si ritroverà comunque con il Fenerbahce. E’ una squadra molto competitiva e sono convinto che proseguirà ancora il suo cammino”.

Ai microfoni di di Radio Olympia poi un altro ex biancoceleste, Cristian Brocchi, ha detto la sua sulla stagione europea dei capitolini: “La Lazio ha passato un turno difficile e ha dimostrato di essere un’ottima squadra. Un’impresa battere il Galatasaray in questo modo. Si è dato poco risalto a questo risultato che secondo me è da sottolineare, si affrontava un avversario di valore e con tanta esperienza. La Lazio è l’unica italiana ad essere rimasta in Europa League e secondo me è un riultato molto importante soprattutto analizzando il doppio confronto dove la Lazio ha meritato pienamente sul campo la qualificazione gestendo bene le due gare. Ha le qualità per arrivare fino in fondo, ha una rosa ben strutturata e un ottimo allenatore, la Lazio ha tutto per poter arrivare fino in fondo e io personalmente me lo auguro. Il sorteggio è stato positivo, però attenzione a volte affrontare squadre sulla carta più deboli può nascondere delle sorprese. Però sono sicuro che la Lazio non cadrà nell’errore di sottovalutare l’impegno”

Brocchi ha parlato anche della querelle Candreva, esplosa nuovamente dopo il comunicato del centrocampista, volendo richiamare anche i senatori dello spogliatoio: “Si è parlato tanto in questi giorni di confronti particolarmente accesi nello spogliatoio, non è vero nulla. Sono informato e vi dico che non c’è stato nessun episodio particolare, nessuno scontro. I giocatori con più esperienza sono un punto di riferimento per l’allenatore e per la squadra. Sono determinanti in partite di livello come in questa fase dell’Europa League, soprattutto come dicevo prima per non rischiare di sottovalutare alcune partite. Giocatori come Biglia e Mauri sono fondamentali, così come lo stesso Bisevac che può dare personalità e mettere la sua esperienza al servizio della squadra”.

Infine vi lasciamo con il commento finale di Maurizio Manzini, il team manager biancoceleste, che ha detto la sua ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com commentanfo l’esito del sorteggio : “Devo dire che siamo orgogliosi di rappresentare il nostro Paese in una competizione Uefa. Ci rincresce sinceramente per le consorelle italiane perché queste eliminazioni non fanno bene al nostro movimento. Noi faremo di tutto per onorare questo torneo”.

Leggi anche:   La Lazio studia come muoversi dopo l'articolo della Gazzetta dello Sport