Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Sparta Praga-Lazio 1-1: la cronaca della partita.

Termina con un pareggio il match di andata degli ottavi di finale di Europa League Sparta Praga-Lazio. Al Letna Stadion di Praga abbiamo visto in gioco una Lazio lontana da casa che fino ad oggi era imbattuta in Europa League, una squadra che è riuscita ad imporre il proprio gioco in Europa più che in Serie A e che, nonostante tutto, è riuscita a tener testa anche questa sera alla padrona di casa. Una partita all’altezza degli ottavi di finale seppur dai ritmi un po’ spenti sul finale. Sarà decisivo il match di ritorno che si disputerà allo Stadio Olimpico il 17 Marzo. Vediamo insieme i momenti salienti della gara di oggi:

1′ Fischio d’inizio e immediata rimessa laterale a favore della Lazio, la squadra ceca non si lascia intimidire, già dal 2′ lo Sparta Praga si mostra aggressivo come è solito essere quando gioca in casa. Tuttavia, la difesa biancoceleste sembra molto attenta e reattiva. Al 3′ Matri scatta in avanti verso la porta avversaria ma viene immediatamente fermato dalla difesa dello Sparta. 5′ Grande occasione sprecata per la Lazio e altrettanto grande salvataggio da parte dello Sparta Praga, intervento di tacco di Keita su assist di Parolo, fermato dal difensore ceco Barbec che manda il pallone in corner. Al 6′ Milinkovic tenta il colpo di testa ma il pallone va fuori. Una Lazio agressiva e pericolosa comincia a dettare il gioco, lo spirito giusto è questo. 9′ Rimessa laterale per lo Sparta. 10′ La lazio difende bene. 11′ Intervento di Marchetti, Hoedt si lasci asfuggire la palla che viene immediatamente captata da Lafata che tenta il gol. Occasione persa per lo Sparta praga che, però, non demorde e mantiene una linea ferrea in attacco, al 13′ la squadra ceca passa in vantaggio con rete di Frydek, errore di posizionamento della difesa che avrebbe potuto prevenire il gol.

Dal 14′ al 20′ la Lazio è giù di corda, in svantaggio di una rete fa fatica a recuperare la grinta che aveva prima del gol dello Sparta. Al 21′ la lazio sembra tornare alla ribalta, ottimo cross di Candreva bloccato da Bicik. 26′ presunti cori razzisti provenienti dal settore ospiti su segnalazione di Costa, il gioco si ferma per qualche minuto. Al 30′ le squadre riprendono il match: punizione ignorata dall’arbitro Mallenco, Maracek stende Milinkovic. 36′ Keita pronto di riflessi ferma il cross di Zahustel deviando il pallone verso l’angolo. 37′ Matri ammonito per protesta. 38′ Lazio grintosa con Candreva che direziona il pallone verso la porta, parata di Bicik. I biancocelesti non hanno nessuna intenzione di fermare la loro corsa e al 39′ La Lazio trova il pareggio con rete di Parolo in scivolata. 42′ Grande parata di Federico Marchetti che continua a difendere bene la sua porta e blocca un cross di Marecek già deviato parzialmente da Hoedt, un minuto di recupero prima di chiudere il primo tempo. 45’+1′ al Letna Stadion il primo tempo si conclude con un pareggio 1-1 con reti di Frydek per la squadra ceca e Parolo per la Lazio.

Il secondo tempo si apre con un cambio, al 46′ Konko abbandona il campo per problemi muscolari, al suo posto entra Basta. Il registro della partita è ancora alto e ben ritmato, la Lazio si muove bene nonostante qualche piccolo errore in difesa e a centrocampo. Al 52′ Mallenco fischia l’ammonizione per Zahustel che commette fallo su Biglia. Ancora un cambio di guardia per la Lazio: al 56′ fuori Matri e dentro Lulic, Keita prima punta in attacco. 58′ ottima opportunità per i biancocelesti, assist di Keita, Candreva tenta il tiro ma il pallone colpisce, sfortunatamente, la traversa. Due cambi consecutivi per lo Sparta Praga: al 59′ esce Dockal ed entra Fatai e al 61′ esce Lafata che viene rimpiazzato da Julis. La partita continua regolarmente, mister Pioli al 65′ decide di concludere la performance di Basta e lo sostituisce con Mauricio che al 69′ tenta il cross ma il pallone è fuori.

72′ Candreva e Keita continuano a lavorare bene in coppia favorendosi attacchi verso la porta dello Sparta Praga, Bicik però difende bene i suoi pali. Ancora Keita al 77′, tentativo fallito. Grande parata di Federico Marchetti al 78′ che salva la Lazio da una probabilissima rete di Marecek. Il gioco sta rallentando, le squadre sono evidentemente stanche, Keita continua i propri tentativi, all’83’ fallo su di lui e conseguente calcio di punizione. Atteggiamento ormai passivo da entrambe le parti, all’85’ Radu manifesta problemi fisici e Lulic va a coprire anche la posizione del terzino. Ancora un tentativo di Candreva all’89’ che però non va a buon fine. saranno 2 i minuti di recupero per questo match dall’emotività ormai spenta. 90’+2′ la terna arbitrale pone fine all’incontro che termina con un pareggio: 1-1.

TABELLINI:

SPARTA PRAGA (4-3-2-1) – Bicik; Zahustel, Brabec, Holek, Costa; Frydek, Maracek, Vacha; Dockal, Krejci; Lafata. All. Scasny. A disp. Jiracek, Julis, Konate, Miller, Matejovsky, Mazuch, Fatai. Allenatore: Zdenek Scasny

Indisponibili: –
Squalificati: –
Diffidati: Fatai, Maracek

LAZIO (4-3-3) – Marchetti; Konko, Bisevac, Hoedt, Radu; Milinkovic, Biglia, Parolo; Candreva, Matri, Keita. All. Pioli. A disp. Berisha, Mauricio, Basta, Onaz, Felipe Anderson, Klose, Lulic. Allenatore: Stefano Pioli

Indisponibili: de Vrij, Gentiletti, Kishna, Djordjevic, Mauri
Squalificati: –
Diffidati: Hoedt, Parolo

ARBITRO: Mallenco (Spagna)
ASSISTENTI: Del Palomar e Martínez
IV UOMO: Munuera
ADDIZIONALI: Gómez e Fernández