Serie A: il Cagliari sogna in grande, la Lazio in zona Champions. Milan 4 dalla retrocessione

La Serie a si ferma nuovamente per la sosta per le nazionali e la Lazio di Simone Inzaghi può sognare in grande dopo la pessima prestazione europea. Una prestazione double face quella disputata dai capitolini in poche settimane dall’ultima sosta.

L’Europa si è dimostrata molto tortuosa per le italiane specialmente per la prima squadra della capitale che perde la sua ottava partita nelle 12 disputate in due stagioni. Stessa cosa vale per la seconda squadra della capitale che trova una sconfitta in terra tedesca e termina la serie di risultati simili alla Lazio contro il Parma. In 5 match le romane sono andate a pari passo sia a livello di punti che di risultati ( stessi identici) fino ad arrivare al muro del Parma in Serie A. 2 sono le reti rifilate dagli avversari ai giallorossi che non trovano la rete nei 90 minuti della dodicesima giornata di campionato. La Lazio, anch’essa ne subisce due dal Lecce ma al contrario dei lupacchiotti, ne rifila 4 ai giallorossi salentini volando momentaneamente al terzo posto in classifica a pari punti con la vera sorpresa del campionato: il Cagliari.

Leggi anche:   Extra Lazio. Ljajic in quarantena. La psicosi colpisce il Besiktas

La squadra Sarda viene da una stagione passata tra le fiamme della zona calda, un mercato giusto e mirato hanno fatto si che i rossoblu hanno trovato un gioco tagliente e micidiale. La squadra di Nainggolan infatti ha rifilato ben 5 reti ad una viola in piena emergenza di continuità tra vittorie, pareggi e sconfitte.

Leggi anche:   Genoa-Lazio. Le parole di Adam Marusic in stile AM77

Andando ad analizzare la zona alta della classifica troviamo una corsa equilibrata di Juventus ed Inter dove i bianconeri trovano la testa della classifica grazie allo scontro diretto ad un solo punto di distanza dai neroazzurri.

Male anche l’Atalanta di Gasperini che pareggia contro una Sampdoria terzultima e in 10 uomini scivolando al quinto posto a soli due punti di Lazio e Cagliari.

Esce invece il Napoli di Ancelotti dalla zona europa League: settima a 19 punti con tre punti di scarto dalla brigata di Fonseca. Partenopei in evidente difficoltà psicologica tanto che è avvenuto una sorta di ammutinamento da parte dei giocatori nella scorsa giornata.

Infine non si può ignorare un Milan che dista solamente 4 punti dalla terzultima in classifica, rossoneri che hanno provato a tirare il match con l’orgoglio dopo molteplici sconfitte ma la Juventus ha vinto di misura per una rete a zero.

Leggi anche:   Genoa-Lazio: ecco i dati ufficiali dei laziali in tesferta

Venerdì
15.00
Sassuolo-Bologna 3-1

Sabato
15.00
Brescia-Torino 0-4
18.00
Inter-Verona 2-1
20.45
Napoli-Genoa 0-0

Domenica
12.30
Cagliari-Fiorentina 5-2
15.00
Lazio-Lecce 4-2
Sampdoria-Atalanta 0-0
Udinese-Spal 0-0
18.00
Parma-Roma [Sky]
20.45
Juventus-Milan [Sky]

La classifica della Serie A:

  1. Inter 31
  2. Juventus 29*
  3. Lazio 24
  4. Cagliari 24
  5. Roma 22*
  6. Atalanta 22
  7. Napoli 19
  8. Fiorentina 16
  9. Verona 15
  10. Parma 14*
  11. Torino 14
  12. Udinese 14
  13. Sassuolo 13*
  14. Milan 13*
  15. Bologna 12
  16. Lecce 10
  17. Genoa 9
  18. Sampdoria 8
  19. Spal 8
  20. Brescia 7*

* Una partita in meno