Parola ai protagonisti: Caicedo “Contento per il gol, sono qui per giocarmela”, Parolo “Troppo morbidi dopo il gol”

– CAICEDO: “Sono contento perché la squadra ha giocato bene e abbiamo vinto. I tre punti erano il nostro obiettivo, sono felice di aver segnato. Sto cercando di recuperare la giusta forma. Loro erano buona squadra, avevano vinto la coppa e avevano bisogno di punti. Spero di giocare in tutte le competizioni. Ciro è un grandissimo giocatore e una grande persona, la concorrenza è alta. Ma sto qui per giocare, l’obiettivo è farmi trovare pronto quando il mister me lo chiederà”  

– PAROLO: “Abbiamo approcciato bene la partita, andando meritatamente in vantaggio. Poi abbiamo rallentato pur avendo diverse occasioni per raddoppiare. In Europa trovi giocatori bravi nell’uno contro uno e nel finale abbiamo un po’ sofferto. Ciro è stato bravo a chiuderla. Giocare in uno stadio vuoto non è facile anche per una questione di attenzione: ci siamo rilassati, ma siamo stati bravi a portare a casa la partita. Abbiamo lavorato fin dal ritiro con questo modulo, siamo bravi ad adattarci agli avversari. C’è consapevolezza dei nostri mezzi e possiamo crescere ancora. Ci stiamo adeguando ai nuovi, siamo su una buona strada. Le alternative non mancano sugli esterni, Luis Alberto crea spazi e imprevedibilità. I meccanismi sono collaudati: c’è un grande equilibrio e mezz’ali brave ad inserirsi. La Lazio più forte in cui ho giocato? La prima aveva giocatori più pronti con maggiore esperienza. Questa però ha elementi che possono fare la differenza. Mancano Felipe Anderson e Nani. In ritiro Felipe sembrava tornato quello di qualche anno fa. Sono due giocatori che creano superiorità”.

Leggi anche:   PROBABILI FORMAZIONI 26^ GIORNATA