Il pagellone delle squadre di serie A

Anche quest’anno volge al termine una sessione estenuante di calciomercato, dove finalmente tutte le squadre hanno potuto dire la loro, dalle squadre di provincia fino ai top club. Un Inter rinvigorita, con la solita incognita del cambio d’allenatore, un Toro che mancava all’appello da tanto tempo e una voglia di investire sui talenti nostrani che fa ben sperare. Ma c’è da ringraziare la vecchia signora, che con i suoi soldi ha fatto girare tutto il mercato nazionale.

Andiamo per ordine analizzando società per società nel dettaglio.

Atalanta 5

Mister Gasperini si siede sula panchina di Bergamo e avviene una piccola rivoluzione. Lì davanti si punta su Paloschi, per quanto è stato pagato non potrà certamente deludere. A centrocampo Kessie sta già facendo impazzire i tifosi bergamaschi con tre gol all’attivo non facendo rimpiangere i partenti Cigarini e De roon. Grassi percorre la rotta inversa di quella fatta nel mercato precedente, in difesa si punta sull’usato sicuro con Konko e Zukanovic. Allo scadere arriva Berisha, pronto per giocare.

FORMAZIONE: (3-4-3) – Berisha; Konko; Toloi; Zukanovic; Conti; Kessie; Grassi; Dramé; D’Alessandro; Paloschi; Gomez. All.Gasperini.

Bologna 5,5 

Nonostante l’avvicendamento fra d.s. la base tecnica dello scorso anno è stata in linea generale confermata, con il solo Diawara partente verso Napoli, che ha però fruttato ben 15 milioni. Krejci è un bel colpo da tre quarti campo in su, mentre l’ungherese Nagy, sostituto di Diawara ha già ben impressionato, mentre da rivedere la difesa dopo l’addio di Rossettini. Mirante ha problemi fisici così i rossoblu che hanno ben pensato di cautelarsi con Gomis.

FORMAZIONE (4-3-3) – Gomis; Torosidis; Oikonomu; Gastaldello, Masina; Dzemaili; Nagy; Taider; Krejci; Destro; Verdi. All.Donadoni.

Cagliari 7

Il suo mercato è di assoluto livello, sicuramente il più adatto fra le neopromossa dalla serie cadetta, gli arrivi degli juventini Padoin e Isla trasmettono esperienza e sicurezza, Bruno Alves non è certo da meno e lì davanti Marco Borriello sembra vivere una seconda giovinezza; in aggiunta Ionita si era già affermato nelle serie superiore lo scorso anno con il Verona. Tutto questo dovrebbe portare gli isolani verso una salvezza tranquilla.

FORMAZIONE (4-3-1-2) – Storari; Isla; B.Alves; Ceppitelli; Murru; Padoin; Di Gennaro; Ionita; Joao Pedro; Borriello; Sau. All.Rastelli.

Chievo 5,5

Il mercato alla corte di Maran è stato perlopiù inesistente, con il solo ritorno del portiere Sorrentino a rinforzare i ranghi dei gialloblu. De Guzman potrà certamente ritagliarsi il suo bel ruolo a centrocampo, mentre vi segnaliamo il ’96 Bastien, una giovane speranza che potrebbe esplodere. Non dovrebbero esserci troppi problemi nel raggiungere la salvezza, considerando che è stato confermato in totem il gruppo “miracoloso” dell’anno scorso.

Leggi anche:   Stefano Mauri: " Juve in difficoltà? E chi lo dice?"

FORMAZIONE (4-3-1-2) – Sorrentino, Cacciatore; Cesar; Dainelli; Gobbi; Castro; Radovanovic; Hetemaj; Birsa; Meggiorini; Inglese. All.Maran.

Crotone 5

C’è preoccupazione fra i calabresi per un mercato certamente non all’altezza delle serie A, Falcinelli e Trotta sono da valutare in A e Mister Nicola sembra ripartire dal 3-4-3 di Juric, ma i risultati sembrano tardare ad arrivare.

FORMAZIONE (3-4-3) – Cordaz; Ceccherini; Claiton; Ferrari; Rosi; Rhoden; Capezzi; Martella; Tonev; Falcinelli, Palladino. All.Nicola.

Empoli 5,5

Con Saponara e Pucciarelli che rimangono, ci sono Zielinski, Paredes; Tonelli e Mario Rui partenti, inoltre c’è da valutare l’impatto di Martusciello con la massima serie. Gilardino e Pasqual fondamentali per i meccanismi della squadra, potrebbe esserlo anche Bellusci se riuscisse a liberarsi delle amnesie che lo avevano contraddistinto in quel di Catania. Jose Mauri ottima scommessa, potrebbe davvero esplodere e rientrate nel Milan dalla porta principale.

FORMAZIONE (4-3-1-2) – Skorupski; Laurini; Bellusci; Barba; Pasqual; J.Mauri; Dioussé; Tello; Saponara; Pucciarelli, Gilardino. All.Martusciello.

Fiorentina 4,5

Il tormentone dell’estate vorrei ma non posso è la descrizione del mercato viola, Paulo Sosa non è soddisfatto. Non è arrivato Jovetic e Marocs Alonso ha lasciato Firenze, non sono certo queste le certezze richieste dall’allenatore. Possibile passaggio di modulo al 3-5-2

FORMAZIONE (3-5-2) – Tatarusanu; De Maio, Gonzalo; Astori; Diks; Borja Valero; Badelj; Vecino; Bernardeschi; Kalinic; Tello. All.Sousa.

Genoa 6

Juric potrebbe fare la differenza, esperienza in difesa con Gentiletti nonostante la partenza di Ansaldi, Veloso non dovrà tradire le attese mentre Ocampos sembrerebbe una scommessa azzeccata.

FORMAZIONE (3-4-3) – Perin; Izzo; Burdisso; Gentiletti; Laxalt; Veloso; Rincon; Lazovic; Ocampos; Pavoletti; Ntcham. All.Juric.

Inter 7

I cinesi hanno comprato, ma la confusione non smette di esserci in quel di Appiano Gentile, Mancini via e dentro De Boer, da valutare l’olandese. gli acquisti di Banega, Gabigol, Candreva e Jao Mario fanno l’inter una delle rose migliori del campionato. Icardi se è rimasto con lo spirito giusto potrebbe far bene. La Juve è lontana, ma a piccoli passi la Milano nerazzurra sta provando a riavvicinarsi.

FORMAZIONE (4-3-3) – Handanovic; Ansaldi; Murillo; Miranda; Nagatomo; Kondogbia; Banega; Joao Mario; Candreva; Icardi; Perisic. All. De Boer.

Leggi anche:   Sarri allenatore Juventus :"Secondo tempo condizionato dagli episodi"

Juventus 9,5 

Mercato perfetto, c’è poco da aggiungere, certo manca quel Witsel tanto cercato, ma ormai i 10 non si danno neppure a scuola. Acquisti mirati e di intelligenza tattica invidiabile. Faranno tutti bene. Attenzione a Pjaca che potrebbe essere il vero fiore all’occhiello di un mercato stellare.

FORMAZIONE (3-5-2) – Buffon, Barzagli; Bonucci; Chiellini; Dani Alves; Khedira; Pjanic; Marchisio; Alex Sandro; Dybala; Higuain. All.Allegri.

Lazio 6-

Lotito ha fatto il suo, la sufficienza striminzita, nulla di più. Da risolvere la grana Keita, ottimi Immobile e Bastos, da valutare Luis Alberto. Anche quest’anno i tifosi biancocelesti sono rimasti delusi. Troppe scommese cercate, da Leitner a Wallace, non si raggiunge così la Champions, Juve da emulare.

FORMAZIONE (4-3-3) – Marchetti; Basta; Bastos; DeVrij; Radu; Parolo; Biglia; Lulic; F.Anderson; Immobile; Luis Alberto. All.Inzaghi.

Milan 4,5 

E’ il solito Milan, Berlusconi vende ma i cinesi non investono, buono aver mantenuto Bacca e Donnarumma. Lapadula non male lì davanti ,ma è sempre troppo poco per i diavoli rossoneri.      Come sempre al gong arriva il tanto atteso colpo, Mati Fernandez, tra le altre cose soffiato al Cagliari. Sembrerebbe con l’aiuto illegale di Pablo Cosentino, ex vice presidente del Catania corrotto e radiato dalla professione, non sarà certo lui a risolvere i problemi rossoneri. Montella non è stato accontentato, vedremo le prossime sessioni. Ultima sessione di mercato per Galliani, forse un bene.

FORMAZIONE: (4-3-3) – Donnarumma; Abate; Paletta; Romagnoli; Antonelli; Kucka; Montolivo; Mati Fernandez; Bonaventura; Bacca; Niang. All.Montella.

Napoli 7 

L’addio di Higauin è stato un dramma,che ha però permesso a De Laurentis di investire  90 milioni di euro. Tutto ciò ha dato a Sarri un sostituto che potrebbe essere all’altezza del Pipita (Milik) e tanti buoni ripieghi, perlopiù giovani. Rog, Diawara, Zielinski, oltre a Tonelli e Giaccherini, saranno utili alla causa del triplo impegno. Resta però da risolvere le grana Gabbiadini, anche se il procuratore ha confidato ai microfoni di sportitalia che sarebbero propensi al rinnovo, con adeguamento del contratto.

FORMAZIONE (4-3-3) – Reina; Hisay; Albiol; Koulibaly; Ghoulam; Allan; Jorginho; Hamsik; Callejon; Milik; Mertens. All.Sarri.

Palermo 4,5

Zamparini dovrebbe vendere, ma cerca solamente di comprare giovani talenti con la speranza di rifare i nuovi Dybala, Cavani e compagni. Null’altro da aggiungere. Mercato da serie cadetta.

FORMAZIONE (3-5-1-1) – Posavec; Vitiello; Goldaniga; Rajikovic; Rispoli; Gazzi, Henrique; Hiljemark; Aleesami; Diamanti; Nestorovski. All.Ballardini.

Pescara 6+

Oddo in panchina scaccia via tutti i demoni, allenatore sicuro e preparato.Stendardo, Aquilani, Pepe e Bizzarri non possono che far bene alla causa, da valutare Cristante. Un mercato all’altezza che ha fatto dimenticare il partente Lapadula. Bentornati in A.

Leggi anche:   Il pianto di Bonucci verso gli arbitri.... e la Roma ha vinto il 26 Maggio

FORMAZIONE (4-3-2-1) – Bizzarri; Zampano; Gyomber; Stendardo; Biraghi; Cristante; Aquilani; Verre; Benali, Caprari; Bahebeck. All.Oddo.

Roma 6+

Spalletti dice che non ha mai allenato una squadra così forte, certo che dai risultati non sembrerebbe. L’eliminazione dalla Champions potrebbe portare strascichi non poco pesanti nel proseguo del campionato. Ottimo Bruno Peres, buoni tutti i riscatti. Vermaelen sembrava potesse dare più sicurezze, Juan jesus troppe disattenzioni. Non sappiamo cosa aspettarci da Gerson anche se in Brasile ne parlano molto bene.

FORMAZIONE (4-3-3) – Szczesny; B.Peres; Vermaelen; Manolas; J.Jesus; Nainggolan, De Rossi; Strootman; Salah; Dzeko, Perotti. All.Spalletti.

Sampdoria 6,5 

Gran bel colpo Praet, 10 milioni spesi bene. Rivoluzione inevitabile dopo la passata stagione, Giampaolo potrà farci divertire. Cigarini ottimo, Bruno Fernandes giovane già rodato. Bravo il presidente a cedere Correa e Soriano, ma non altrettanto encomiabile il trattamento a Cassano. Manca comunque qualcosa in difesa.

FORMAZIONE (4-3-1-2) – Viviano; Sala; Regini; Silvestre; Dodò; Fernandes; Cigarini; Torreira; Praet, Muriel; Quagliarella. All.Giampaolo.

Sassuolo 6,5 

Berardi e Di Francesco sono i veri top player di questa squadra mai così alla ribalta. Ottimale la conferma di Acerbi nonostante le insistenti richieste. Si va avanti sulla politica dei giovani italiani che tanto ben ha fruttato alle casse neroverdi. Noi puntiamo su Sensi e Ricci, ci faranno divertire. Matri è sempre una certezza in squadre del genere.

FORMAZIONE (4-3-3) – Consigli; Lirola; Cannavaro; Acerbi; Peluso; Duncan; Magnanelli; Missiroli; Berardi; Matri; Defrel. All. Di Francesco.

Torino 7,5

Che mercato per i granata, Hart sembrare solo il fiore all’occhiello. Iago Falque e Ljajic sono colpi intelligenti lì davanti, Valdifiori potrà finalmente esprimersi di nuovo ai suoi livelli. Castan e De silvestri pronti a sostituire Maksmimovic. Outsider di lusso per l’europa league. Ora il pallino passa a Mihajlovic.

FORMAZIONE (4-3-3) – Hart; De Silvestri; Rossettini; Ajeti; Molinaro; Acquah; Valdifiori; Baselli; Iago Falque; Belotti; Liajic. All.Mihajlovic.

Udinese 5

Nonostante l’ultima stagione passata con il fiat0 sospeso i Pozzo non si cimentano in grandi cambiamenti, fuori De canio, dentro Iachini. Kums potrebbe essere l’unico vero colpo. Attenzione a Fofana, mentre in difesa manca personalità.

FORMAZIONE (3-5-2) – Karnezis; Felipe; Danilo; Hertaux; Widmer; Fofana; Kums, De Paul; Armerò; Thereau; Zapata. All.Iachini.