Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Montella: “Vittoria super contro una squadra fortissima tecnicamente”

Sfortunata e sprecona la Lazio di Simone Inzaghi che allo Stadio Luigi Ferraris si piega per 2-1 di fronte a una Sampdoria che rischia molto ma sfrutta perfettamente le ripartenze. Per i blucerchiati punti importantissimi in chiave salvezza che oramai è quasi in cassaforte mentre i biancocelesti si complicano ulteriormente i piani per la zona Europa League che a questo punto è davvero difficile da raggiungere, a meno di un grave crollo di Milan e Sassuolo.
A fine partita Vincenzo Montella è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: “Io darei il gol alla Sud (ride, ndr). Partita aperta, rocambolesca nel primo tempo. Siamo partiti bene, dopo il gol subito ci siamo allungati perdendo un po’ di certezze. Non ci siamo comportati bene dopo lo svantaggio, abbiamo meritato la vittoria battendo una Lazio con giocatori straordinari lì davanti. Abbiamo voluto fortemente questa vittoria, siamo contenti anche di esserci arrivati in questo modo”.

Infine prosegue in conferenza stampa: “È stata una partita rocambolesca. Abbiamo perso le distanze dopo il gol, giocando in modo irrazionale. Poi ci siamo ritrovati e abbiamo trovato la vittoria. Con i grandi giocatori offensivi della Lazio è normale rischiare qualcosa. Nella prima frazione eravamo troppo lunghi e disorganizzati. La squadra ha sofferto a livello emotivo, poi ha prevalso la voglia di vincere. Le partite si vincono anche con il carattere. Io sulla panchina della Lazio? Non è tra i miei pensieri e non c’è stata nessuna chiamata. Io alleno la Sampdoria e ci metteremo seduti per vedere gli obiettivi comuni. Spero la società sia contenta del mio operata. Il presidente ha dimostrato sempre grande stima nei miei confronti. Negli ultimi minuti sono passato alla difesa a cinque, questi tifosi meritano un plauso particolare. Il gol l’ha fatto il pubblico oggi, sentiamo i nostri tifosi come amici. Abbiamo conquistato tre punti fondamentali per la stagione”.