Milinkovic-Savic pronto al debutto dal primo minuto

Corteggiato, quasi scappato e poi finalmente acquistato. Milinkovic-Savic, il gigante classe ’95, è pronto a prendere per mano la Lazio nella prima partita del girone dell’Europa Laeague. Sarebbe la prima da titolare per il serbo, subentrato sempre a partita in corso, inserito poco a poco nei meccanismi di Pioli, ma che adesso pare davvero pronto per diventare uno dei protagonisti della stagione laziale. Pagato quasi 10 milioni di euro, il serbo nella sfida di domani sera col Dnipro partirà titolare nel 4-2-3-1 di Pioli. La sorpresa è che non agirà da mediano (i due posti saranno occupati da Parolo e Onazi), ma sarà uno dei tre trequartisti alle spalle della prima punta che, presumibilmente, sarà Alessandro Matri. Milinkovic sembra aver convinto definitivamente Pioli a lanciarlo nella mischia, soprattutto per controbattere alla fisicità degli Ucraini che nella scorsa stagione sono arrivati fino alle semifinali dell’Europa League. In Serbia lo paragonano a Nemanja Matic, mediano mancino del Chelsea: stesso fisico, stessa stazza. Kezman, l’ex attaccante di Psv Eindhoven e Chelsea, accosta il suo profilo a quello di Yaya Tourè, top player del Manchester City. Insomma è solo questione di tempo. E chissà che a Dnipro non sarà la notte giusta per far brillare tutto il suo talento.

Leggi anche:   L'appello di Djibril Cissé: " Voglio chiudere a 100 gol in Francia". Il francese cerca una squadra