Martin Pulpit: “Lo Sparta Praga è favorito. La Lazio non è affidabile in difesa e nelle ultime partite non ha giocato bene”

Martin Pulpit, allenatore ceco, attualmente tecnico dell’Al Watani, squadra del campionato dell’Arabia Saudita, ha parlato della sfida tra lo Sparta Praga e la Lazio che si disputerà domani sera alla Generali Arena. L’ex allenatore del Viktoria Plzen nella sua lunga carriera ha sempre allenato nella Repubblica Ceca e conosce alla perfezione il calcio del suo paese, tanto che ai  microfoni di Radio Incontro Olympia ha fatto un’analisi esaustiva di quello che pensa sulle potenzialità della squadra di Praga, che vede favorita rispetto alla compagine capitolina.

Queste le sue parole: “Ho visto le ultime due partite della Lazio in campionato e se le confronto con le ultime due gare dello Sparta Praga, e credo che lo Sparta è in grandissima forma e può creare tanti problemi a questa Lazio. Lo Sparta Praga gioca con il 4-2-3-1 o con il 3-5-2, ma contro la Lazio mi aspetto la difesa a 4 visto che la Lazio sulla trequarti è molto pericolosa. Però la Lazio ha grandi problemi in difesa, il giocatore che più si fa apprezzare è Konko ma il resto del reparto non è affidabile. Lafata è un ottimo attaccante, molto bravo in area di rigore e lì la Lazio soffre molto, nei centrali difensivi ha il suo punto debole, Hoedt, Mauricio e Bisevac andranno in grande difficoltà con gli attaccanti dello Sparta”. E sugli elementi da temere: “Credo che il tridente composto da Lafata, Krejci e Sural possa mettere in grandissima difficoltà la Lazio. La Lazio non è la favorita, io vedo favororito lo Sparta Praga. Credo che la partita di andata finirà in pareggio, vedo uno 0 a 0 oppure 1-1. Sarà la Lazio a cercare molto di più il pareggio, per giocarsi la qualificazione all’Olimpico davanti ai suoi tifosi. Lo Sparta Praga in casa è una squadra molto offensiva che cerca sempre di fare la partita. Sarà una bella sfida, molto calda. A Praga ci saranno tanti tifosi e molti verranno anche da Roma per seguire la Lazio, la spinta del pubblico nel doppio confronto può fare la differenza”.

Avrà ragione lui o la Lazio riuscirà a sopraffare lo Sparta?