Lazio, Pioli: “Obiettivo passaggio del turno”, Hoedt: “Voglio migliorare e giocare”

Sono appena arrivate le dichiarazioni di Stefano Pioli alla vigilia della durissima partita di domani sera di Europa League tra Lazio e Galatasaray. Il tecnico emiliano non vuole sfigurare di fronte a nessuno e puntare più avanti possibile in questa competizione, pur sapendo che le squadre che potrebbero seguire saranno ancora più forti.

Che partita si aspetta?

Mi aspetto un match combattuto contro un avversario forte, che ha perso solo una partita in Champions contro l’Atletico Madrid. Ha ritmo, intensità e noi dovremmo giocare con le stesse caratteristiche.

C’è la sensazione che sia l’ultimo obiettivo della stagione questa partita?

Vogliamo andare avanti, è una competizione importante, tra le possibili vincitrici ci sono squadre di livello. Vogliamo passare il turno, è un nostro obiettivo.

Il preliminare può essere cancellato contro il Galatasaray che è una squadra forte con esperienza anche in Champsions?

Leggi anche:   Corsa alla Scarpa d'Oro, Lewandowski continua a segnare. Raggiunto Ciro Immobile

Sì, ci può stare. Abbiamo voglia di andare avanti in Europa e affrontare grandi avversari come il Galatasaray. Vogliamo rimanerci in Europa e tornarci nella prossima stagione.

Domani niente turn over, la scelta del portiere?

Domani tocchera a Marchetti e schiererò la formazione migliore contro un avversario difficile.

Si aspetta un supporto maggiore dai tifosi?

Non ci sta come domanda in vista di questa partita. In aeroporto ho visto tanta gente laziale, verranno qui per supportarci. Noi da loro prenderemo il calore e la voglia che ci serve.

Yilmaz è andato via, in attacco peserà la sua assenza per il Galatasaray? 

È stato un giocatore importante, Bulut è comunque forte, fa salire la squadra. Lì davanti ha tanta qualità, segnano tanto soprattutto in casa.

Radu ha recuperato?

Sì, è a disposizione nessun problema.

È un limite che la Lazio non ha un attaccante titolare? Bisevac è bastato come acquisto di gennaio?

Leggi anche:   Ennesimo attacco della Gazzetta dello Sport. Un giornale infantile si attacca ai rigori

I nostri attaccanti stanno dando tanto alla squadra e utilizzo sempre il migliore per la partita che verrà. E non è un problema per me, ho a disposizione ragazzi bravi, pronti e sicuri. Bisevac ha avuto un affaticamento muscolare non smaltito bene, ieri si è allenato. Oggi vediamo con il provino come andrà e se sarà disponibile per domani.

La Lazio ha buona velocità sulle fasce, in difesa la squadra non va, che squadra sarà domani?

A me la Lazio è piaciuta nelle ultime uscite. Bisognerà difendere in undici, domani cercheremo di fare del nostro meglio contro un’avversario che ha dei punti deboli

Insieme all’ex tecnico di Parma e Bologna si è presentato Wesley Hoedt: il giovane centrale ex AZ Alkmaar ha preso la parola e ha rilasciato queste dichiarazioni in seguito a specifiche domande.

Leggi anche:   Vladimir Petkovic parole d'amore per i tifosi biancocelesti

Stai trovando continuità, come procede il tuo inserimento in Italia?

“All’inizio ho avuto dei problemi. Adesso sto migliorando, ho ancora tanto da migliorare”

In Europa League hai già giocato con l’AZ…

“Ho giocato solo una partita, la squadra poi ne ha giocate altre dopo il girone. Sono tutte partite importanti, vogliamo arrivare il più in alto possibile in Europa. Domani daremo il massimo”

Che obiettivo vorresti raggiungere in stagione?

“L’Europa League è un nostro obiettivo, ci sono squadre forti e noi vogliamo sempre affrontare squadre forti. Voglio migliorare e giocare, anche in campionato vogliamo fare bene. Adesso siamo settimi ma vogliamo salire in classifica e fare tanti punti”

Domani affronterai un giocatore fortissimo come Sneijder, tuo connazionale…

“Non l’ho mai conosciuto. Domani sarà una partita molto importante”