Lazio, parla Tare: “Può essere il nostro anno, la squadra è forte”

Non è intervenuto nel finale di mercato. E il motivo è semplice: è convinto che la squadra sia forte, completa, pronta a giocarsela su tre fronti. Se avrà avuto ragione lo diranno campo e tempo. Ma intanto Igli Tare dice la sua. La Lazio è forte, forse la più forte da quando c’è lui a coordinare l’area sportiva. È l’anno in cui puntare davvero alla Champions, è il sogno di tutti a Formello. O meglio l’obiettivo. Il sogno è un altro, tanto che con Inzaghi e Lotito si è deciso di inserire il premio scudetto nei contratti. Un modo per alzare l’asticella, per guardare sempre un po’ più in là. Tare si confessa al Corriere dello Sport, parla del mercato e dei traguardi e chiede aiuto all’ambiente. Sempre troppo distaccato: “La squadra è molto forte, può essere il nostro anno, abbiamo anche inserito il premio per lo Scudetto. Però la gente è sempre fredda e dispiace. La Champions League ho fretta di viverla, ma non diventi un’ossessione. Milinkovic? Tra i migliori al mondo, contratto pronto sino al 2024”.