Lazio: Matri e Candreva regalano i tre punti

Ieri sera la Lazio ha battuto il Rosenborg per 3-1, nell’incontro valido per la fase a gironi dell’Europa League, tre punti che probabilmente garantiscono ai biancocelesti l’accesso ai sedicesimi di finale. L’inizio di partita è come al solito molto difficile. Mauricio si fa riconoscere fin dai primi minuti e viene espulso per un fallo così irritante che non merita commenti . Da una parte però, è stata una fortuna, perché la Lazio anche in dieci è riuscita ha portare a casa una vittoria fondamentale. Dopo quella doppia traversa nei primi minuti di partita, sembrava che neanche questa fosse la giornata adatta per portare a casa una vittoria. Poi, però, grazie ad una gran giocata di Candreva per Matri la Lazio si è portata in vantaggio. Il Rosenborg, anche se in superiorità numerica, sembra poca cosa.

Leggi anche:   Petkovic, le parole alla vigilia del 26 Maggio 2020

image
Poi nel secondo tempo ancora Matri ha servito a Felipe Anderson un pallone al bacio che è valso il raddoppio laziale. Poi, però, l’inferiorità numerica e la scarsezza della difesa si fanno sentire e la Lazio prende un gol sicuramente evitabile. Il Rosenborg accorcia le distanze con Soderlund. La Lazio rischia ma ci pensa Radu a salvarla. Il rumeno si procura un rigore, che Candreva trasforma con un pizzico di fortuna, ribadendo in rete la respinta del portiere norvegese. Grande partita per l’esterno biancoceleste e anche di Felipe Anderson che si è divertito e ha fatto divertire i supporters laziali. Alla fine c’è gloria anche per Berisha che para miracolosamente un rigore a Soderlund nei minuti finali del match.

Leggi anche:   Le Iene "minacciano" Lotito: " Se non chiarisci il caso Zarate mandiamo in onda il servizio il 2 Giugno"

Gara positiva, quella della Lazio, soprattutto dal punto di vista caratteriale, dopo i primi venti minuti di alta tensione la squadra ha tirato fuori gli attributi e questo ha fatto sì che il risultato finale fosse soddisfacente. Dal punto di vista tecnico gli errori sono stati tanti e gravi. Adesso bisogna ripartire a testa bassa, tutte le squadre sanno, più o meno, come gioca la Lazio, quindi questi errori non si possono commettere. Ora riparte il campionato e domenica c’è il Torino e bisogna fare attenzione. Poi più avanti si farà il punto della situazione. Intanto, per quanto riguarda l’Europa, dopo questa vittoria la qualificazione è quasi certa.

Leggi anche:   Il famoso giornalista elogia il Lotito