fbpx

Lazio in giacca e cravatta: Crespo respira. Simeone, Pancaro e Almeyda pareggiano

Ormai (e forse purtroppo) sono nostri ex giocatori, ma rimanendo nel mondo del calcio hanno deciso di mettersi in giacca e cravatta, o in tuta, e vivere il campo dalla panchina: in questo articolo vogliamo parlare di alcuni ex laziali che ora allenano le proprie squadre in giro per il mondo.

AGOSTINELLI – Sorriso per l’allenatore del Partizan Tirana, infatti la sua compagine vince con il punteggio di 1-0 ai danni del Kukesi. Ora la squadra capitolina albanese è sempre più seconda e il prossimo impegno è la trasferta a Puke.

ALMEYDA – L’ex allenatore del River si trova sempre in difficoltà col suo Guadalajara in campionato, stavolta è pareggio contro il Chiapas. Cinque punti nella classifica di Clausura messicana e una situazione in alto mare.

 

CONCEICAO – Spettacolare pareggio per l’ex ala della Lazio col suo Vitoria Guimaraes in Primeira Liga, 3-3 contro lo Sporting Braga. Terzo pareggio consecutivo, e prossimo appuntamento in casa contro lo Sporting Lisbona in piena corsa per lo scudetto. I ragazzi di Conceicao si trovano al settimo posto con 33 punti.

CRESPO – In Serie B, El Valdanito riesce a respirare in mezzo a tanto soffocamento. Luppi regala al suo Modena una vittoria importantissima. 19 punti e prossimo appuntamento contro il Latina, per una sfida salvezza importantissima.

GIORDANO – L’ex bandiera biancoceleste guida il Tatabánya dove milita Tommaso Rocchi, e stavolta arriva la sconfitta, 2-1 compare a referto. Prossimo impegno contro il Videoton secondo in classifica, la squadra di Giordano attualmente ha 23 punti ed è collocata in dodicesima posizione.

GREGUCCI – Primo pareggio nella sua gestione per l’Alessandria, ad impedirgli la vittoria è stato il Pro Piacenza. Brutto arresto, seppur senza sconfitta, che vede la squadra piemontese in quarta posizione a 40 punti e (non dimentichiamocelo) in semifinale di Coppa Italia.

ODDO – Per il campione del mondo 2006 arriva la sconfitta del suo Pescara nel big match contro il Cagliari capolista. I sardi riescono a ribaltare l’1-0 degli abruzzesi e ribadiscono il loro concetto di supremazia in questa Serie B piena di sorprese. Prossimo impegno per la squadra terza in cadetteria sarà l’Ascoli. Al ritorno dalla terra sarda un gruppo di tifosi ha accolto il Delfino al coro di “Torneremo in Serie A!”

PANCARO – Niente da fare anche stavolta, è un pareggio che non smuove la classifica, peggio ancora se si considera che l’avversario era il Catanzaro. I play out non salvano ancora il Catania che dovrà affrontare prossimo turno la Casertana.

SIMEONE – Serviva una vittoria per continuare l’impossibile, e invece l’Atletico Madrid del Cholo impatta col Villarreal, avversario del Napoli in Europa League. Il Barcellona vince e scappa, per i rojiblancos arriva il derby di Madrid.