Lazio-Galatasaray, quell’1-0 della possibile svolta in Champions

Il 24 ottobre 2001 allo Stadio Olimpico la Lazio in Champions League aveva un solo risultato, vincere contro il Galatasaray di Lucescu e giocarsi il passaggio del turno nella sesta partita della fase a gironi contro il Nantes (cosa che poi non accadrà).

Una squadra strana, brutta a vedersi nel gioco, impacciata, con cambiamenti di formazione discutibili. La squadra di Zaccheroni non sembra essere quella che aveva fatto faville l’anno successivo allo scudetto. Il primo anno per Claudio Lopez e Fiore che erano tutt’altro rispetto a ciò che vedremo l’anno successivo, con prestazioni a dir poco dubbiose. La partita viene sbloccata ad un quarto d’ora dalla fine con Dejan Stankovic, il serbo ormai agli sgoccioli della sua avventura in biancoceleste per il famoso approdo all’Inter.

Leggi anche:   Simone Inzaghi a Dazn: " Conosco Pandev, ci ho giocato insieme, le partite qui non sono facili"

LAZIO – GALATASARAY 1-0, IL TABELLINO:

LAZIO (3-4-1-2): Peruzzi; Stam (46′ Pancaro) Nesta, Favalli; Negro Giannichedda, Mendieta, Cesar; Fiore (62′ Stankovic); C.Lopez (71′ S.Inzaghi), Crespo. A disposizione: Marchegiani, Couto, Baggio, Kovacevic. Allenatore: Zaccheroni.

GALATASARAY (4-3-3): Mondragon; Perez, Vedat (16′ Suat), Emre, Ergun; Bulent, Fleurquin, Victoria (80′ Serkan); Hasan Sas, Sergen, Umit Karan (63′ Arif). A disposizione: Kerem, Ayhan, Faruk, Horwath. Allenatore: Lucescu.

Leggi anche:   Genoa Lazio, le pagelle

Arbitro: Sig. Levnikov (Russia).

Marcatori: 76′ Stankovic.

Note: ammonito S.Inzaghi.