Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Laziali in Europa: ok Crecco, Perea espulso al ritorno

In un modo o in un altro, c’è stato spazio in Italia e in Europa per i nostri laziali in prestito. Prestazioni positive alternate a prove incolori, ma analizziamo ogni singolo giocatore:

CRECCO – Buona prova per l’esterno del Modena, entrato al posto dell’infortunato Galloppa al 15′, prende una traversa e spesso si avvicina al gol.

I LAZIALI DELLA SALERNITANA – Salernitana e Pescara fanno divertire l’Arechi, partita che finisce 2-2 con il ritorno di Menichini nei granata; l’allenatore della promozione schiera dal primo minuto Oikomomidis, lasciando in panchina Strakosha e Ronaldo. Non convocati Tounkara, Pollace e Prce; il primo è appena approdato in Campania, il secondo è appena stato reintegrato in rosa da Menichini, mentre il croato è infortunato.

FILIPPINI – Niente da fare per l’esterno della Pro Vercelli, che è stato relegato a favore di Mammarella. Vittoria della squadra piemontese 2-1 sul Brescia.

MINALA – Il centrocampista del Bari rimane in panchina tutta la partita, il Crotone vince al San Nicola e continua la sua lotta promozione.

LOMBARDI – Finisce 1-1 la partita tra Ancona e l’Aquila, con il giovane laziale che entra all’87’ per i marchigiani.

ROZZI – L’attaccante del Siena stavolta è in panchina dopo due partite da titolare, ma la squadra toscana vince il derby con la Lucchese.

PEREA – Il colombiano macchia il suo ritorno dopo due mesi con un’espulsione diretta; il Coco interviene in ritardo su Peybernes dopo un’ora e il Troyes rimane in 10. 2-0 per il Bastia e altra giornata nera per lui.

VINICIUS – Piccolo scampolo di partita per il brasiliano a fine partita, ma lo Zurigo perde contro il Sion nel match di Super League, alla ripresa.

GONZALEZ – Il “Tata” non gioca essendo stato espulso nella partita precedente; in sua assenza l’Atlas perde 4-1 contro il Puebla.

ELEZ – E’ tempo di riposo per il giovane difensore dell’Aarhus. Il campionato è fermo, se ne riparla il 28 febbraio contro l’Odense