fbpx

Infermeria: per Biglia stop di tre settimane

C’era apprensione subito dopo la gara persa contro la Juventus, un’apprensione dovuta non solo alla sconfitta (l’ennesima) rimendiata contro la Juventus, ma anche e soprattutto per le condizioni di Lucas Biglia, uscito in lacrime dopo lo scontro di gioco con Sturaro.

Si parlava di infortunio grave, addirittura di possibile fine della stagione. Alla fine invece non sembra essere niente di preoccupante. Intorno alla mezzanotte di ieri è uscito sul sito ufficiale della società il comunicato della Lazio sulle condizioni del biondo centrocampista argentino: “L’atleta Lucas Biglia è stato sottoposto ad accertamenti strumentali in Paideia, in seguito ad un forte trauma contusivo – distorsivo della caviglia destra riportato durante la gara di Coppa Italia Lazio-Juventus. Gli esami eseguiti hanno evidenziato la presenza di una tendinopatia post – traumatica del tibiale anteriore con interessamento capsulare del compartimento anteriore in assenza di lesioni osteo-cartillaginee. L’atleta inizierà domani mattina le cure specifiche del caso, e i tempi di recupero sono attualmente stimati intorno alle tre settimane, salvo complicazioni.”

Si prevede quindi uno stop non troppo lungo per il metronomo della Lazio, sperando che il recupero proceda bene e che non ci siano ulteriori ricadute.

Sempre ieri sera durante la partita coi biancocelesti è dovuto uscire anzitempo anche il difensore Mauricio: per lui si parla di una semplice contrattura che non dovrebbe impedirgli di prendere parte al match casalingo di domenica prossima contro il Chievo Verona.

Per quanto concerne gli altri infortunati di lungo corso, Pioli spera di recuperare almeno uno tra Marchetti, Basta e Gentiletti. Per quanto riguarda Kishna, per rivederlo in campo si dovrà invece aspettare la fine del mese di Gennaio.