Infermeria: Biglia e Mauricio ancora fermi; Basta ci sarà col Chievo, Marchetti e Gentiletti da lunedì

Come di consueto il medico sociale biancoceleste, Stefano Salvatori, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 per aggiornarci sulla situazione infortunati in casa LazioLucas Biglia non ha subito, per fortuna, un grave infortunio e si cercherà di farlo rientrare entro un mese. Da valutare, invece, le condizioni di Mauricio, a seconda degli esami si sceglierà quindi la terapia di recupero. Ottime notizie per quanto riguarda Dusan Basta che è pienamente recuperato e sarà disponibile per la sfida contro il Chievo Verona. Mentre Federico Marchetti e Santiago Gentiletti  rientreranno in gruppo appena lunedì. Infine Stefan De Vrij sta lavorando a Roma per recuperare dal grave infortunio, poi tornerà in Olanda, dove resterà fino a fine febbraio.

Queste le parole di Salvatori sulle condizioni di Biglia: “Fortunatamente gli esami hanno escluso la presenza di problematiche ossee, inizialmente temevamo si trattasse di un infortunio più serio. Il ragazzo tutt’ora manifesta un’impossibilità ai carichi di lavoro, sente ancora dolore. Ieri sono stati resi necessari degli esami d’urgenza che hanno evidenziato un interessamento della componente capsulare del compartimento anteriore e del tibiale anteriore. In questi giorni osserverà un periodo di riposo e manterrà il tutore che è stato già applicato ieri sera. Adesso svolgerà un lavoro di scarico articolare e proseguirà la fisioterapia già iniziata questa mattina. Martedì faremo altre valutazioni e programmeremo la secondo fase di terapie. Faremo presto ulteriori accertamenti e domani ci serviremo della consulenza specialistica del responsabile ortopedico Stefano Lovati”. 

Poi sul brasiliano Mauricio queste le sue parole: “Stamattina è rimasto fermo, sarebbe rimasto fermo ugualmente anche senza l’infortunio di ieri. Purtroppo stanotte ha avuto una sindrome influenzale che non gli ha permesso di svolgere il lavoro di scarico. Abbiamo il sospetto che si tratti di una contrattura dei muscoli flessori della coscia, l’atleta dovrebbe essersi fermato in tempo prima di avere un peggioramento durante la gara. Domani faremo un’ecografia e valuteremo la situazione. Se l’esame dovesse evdienziare l’assenza di lesioni, lavoremo per metterlo a disposizione di Pioli in vista di domenica, anche se i tempi sono stretti. Se invece la situazione sarà differente e verrà evidenziata la presenza di una piccola distrazione, per domenica sarà difficile renderlo disponibile”.

Sulle condizioni di Basta, Marchetti e Gentiletti invece: “Oggi era un giorno determinante per loro tre, purtroppo solo Dusan ha fatto un lavoro completo per rendersi disponibile contro il Chievo. Marchetti e Gentiletti non hanno evidenziato grandi miglioramenti, lavoreremo direttamente per la prossima settimana. Sarà una settimana tipo, senza il turno infrasettimanale. Lavoreranno con la squadra da inizio settimana. Confidiamo invece che Dusan sia convocabile per domenica”.

Infine sull’infortunio dell’olandese De Vrij: “E’ tornato ieri per lavorare qui a Roma, oggi farà degli accertamenti programmati da tempo. Ha già iniziato a lavorare qui a Formello, i risultati delle terapie svolte sino ad ora sono ottmi, il ginocchio sta molto bene. Non sono passati ancora tre mesi dall’intervento ed è già in buona condizione. Oggi l’atleta svolgerà degli accertamenti e poi ci confronteremo con il collega che l’ha operato in Olanda, dove tornerà nel fine settimana per poi riprendere con il protocollo riabilitativo. Lo rivedremo a Roma a fine febbraio e faremo un altro punto sulla situazione”.