Il presidente del Galatasaray Özbek: “Con la Lazio per l’onore della Turchia”. Yilmaz: “Tifosi, sostenete la squadra”

A due giorni dalla sfida d’andata tra Galatasaray e Lazio, che si svolgerà alla Turk Telekom Arena di Istanbul, il presidente Özbek e l’ex attaccante dei giallorossi Yilmaz provano a galvanizzare la squadra per cercare di raggiungere gli ottavi di finale della competizione.

Il Galatasaray, unica squadra turca ancora in corsa per una coppa europea oltre ai rivali del Fenerbahce, rappresenta ora per un intero popolo l’unica speranza per portare avanti i colori del proprio paese in Europa; è proprio il presidente dei “leoni” Özbek ad affermare che il dovere al quale dovranno adempiere i suoi ragazzi è più che calcistico, addirittura morale: “Abbiamo una vasta cultura, un’etica preziosa e l’orgoglio di chiamarci Galatasaray. Con questo spirito d’appartenenza dobbiamo essere un esempio per la Turchia e per tutto il mondo in questo periodo così difficile. Il superamento di questa situazione non è un lavoro che può essere portato avanti soltanto dalla dirigenza del Galatasaray. Serve l’aiuto di tutti“. Un invito che dovrebbe coinvolgere quindi non solo i tifosi del Gala, ma quelli di tutta la Turchia.

Leggi anche:   Spadafora vuole la diretta gol in chiaro, i club si oppongono!

L’ex attaccante Yilmaz, più volte ad un passo dalla Lazio, ha appena salutato i propri compagni per andare a giocare nel campionato cinese (al Beijing Goan di Zaccheroni), per dare liquidità alle vuote casse della squadra di Istanbul. Ai microfoni di goal.com ha infatti dichiarato: “Ho firmato per 4 anni; l’ho fatto pensando alla situazione economica della società. Un trasferimento avviene solo se sia club che giocatore lo vogliono. Ho parlato col tecnico Denizli dell’offerta e ho deciso di accettarla. Non conosco il livello del calcio cinese, me ne renderò conto quando inizierò a giocarci“. Un addio doloroso quello del bomber turco, legato ai colori giallorossi del Galatasaray, con cui ha siglato la bellezza di 78 gol in 131 presenze in tutte le competizioni ufficiali.

Leggi anche:   L'appello di Djibril Cissé: " Voglio chiudere a 100 gol in Francia". Il francese cerca una squadra

Il centravanti conclude l’intervista spronando i tifosi giallorossi: “Voglio che i tifosi del Galatasaray sostengano la squadra, sono in un momento difficile ma contro la Lazio rinasceranno“.

Tra poco più di 48 ore sarà il campo a parlare, con la prima delle due sfide che vedrà di fronte due club europei storici come Lazio e Galatasaray.

Leggi anche:   Furia Lotito: Il comunicato ufficiale contro la Gazzetta dello Sport