Design e caratteristiche delle scarpe da calcio Nike Mercurial

Le scarpe da calcio Nike Mercurial sono composte da un “cuore” altamente tecnologico e da un design che di sicuro non passa inosservato, grazie ai colori particolarmente vivaci. 

La collezione presenta al suo interno moltissimi modelli, differenti non solamente per le linee, ma anche per l’impiego a cui sono adatte. Le esigenze di un calciatore professionista outdoor infatti, sono ben diverse da quelle di uno sportivo che gioca a calcetto su campetti in erba sintetica. 

Per questo motivo, in questo articolo faremo una panoramica su alcuni modelli Nike Mercurial e sulle loro caratteristiche principali. 

Scarpe da calcio Nike Mercurial 

Come anticipato, le scarpe da calcio Nike Mercurial rappresentano il mix ideale tra design e tecnologia. La collezione è composta da moltissimi modelli, tutti caratterizzati da colori molto vivaci e appariscenti, in grado di soddisfare le esigenze di più tipologie di calciatori. 

Una calzatura come la Mercurial Vapor 13 “Academy IC” ad esempio, è specifici per il calcetto, grazie alla suola in gomma particolarmente resistente all’usura e al tallone rinforzato. Un modello come le Mercurial Vapor 13 “Academy AG” invece, hanno dei tacchetti idonei ai terreni sintetici, una suola molto flessibile e la suola interna imbottita. Infine le Mercurial 7 Academy “SG-Pro AC” sono invece destinate ai terreni morbidi e fangosi, grazie ai tacchetti intercambiabili particolarmente prominenti. In altre parole, per ogni categoria di calciatore, esiste la Mercurial perfetta. 

Leggi anche:   Premio Scudetto: Lotito mette le carte in tavola

Nike Mercurial: look e scelte tecniche Le Nike Mercurial non passano certamente inosservate. Ogni modello della collezione infatti, si contraddistingue per i colori, sempre vividi e sgargianti. Il design di una scarpa da calcio, seppur non il primario, è uno dei criteri con cui scegliere il modello, perché in grado di comunicare la personalità dello sportivo. Le Nike mercurial sono caratterizzate da linee filanti e pulite, con tonalità che spaziano in moltissimi colori. Per quanto riguarda l’utilizzo dei materiali, questi sono altamente tecnici e performanti, nonché traspiranti, così da poter offrire il massimo del comfort. A seconda del modello può cambiare chiaramente il tipo di pelle utilizzata, oppure essere previsto o meno il collare in grado di offrire una protezione supplementare alla caviglia, o infine la suola sagomata interna. 

Leggi anche:   Assedio Mediatico: " Infastidisce ma non ci spaventa e ci compatta"

Scarpe da calcio: come scegliere Trattandosi di una calzatura tecnica in grado di influenzare notevolmente le prestazioni del calciatore, la scarpa da calcio non può essere scelta a caso, ma rispettando alcuni criteri. In prima battuta si dovrà prestare attenzione alla misura. Le scarpe tradizionali infatti, possono essere scelte più “comode” in tal senso, ma questo non è possibile per quelle da calcio. La pianta del piede infatti, deve sempre essere ben ancorata e salda. Al contrario, si rischierebbe di compromettere l’integrità della caviglia. Ovviamente la stessa attenzione dovrà essere prestata nel non scegliere una scarpa troppo stretta. Un altro aspetto a cui prestare attenzione, è la tipologia di suola. Questa può essere realizzata in gomma liscia o con tacchetti lievemente pronunciati per gli sportivi che giocano a calcetto. In secondo luogo troviamo le scarpe dotate di tacchetti in gomma, idonee ai terreni duri o erbosi. Infine troviamo le calzature con tacchetti intercambiabili. Questi hanno una misura più lunga rispetto a quelli in gomma, quindi sono specifici per i terreni fangosi, perché devono affondare maggiormente nel suolo. Infine un piccolo consiglio per la manutenzione delle scarpe. In presenza di pelli sintetiche, è sufficiente rimuovere lo sporco con un panno. Con le pelli naturali invece, si dovrà provvedere a idratare le scarpe con il grasso di cavallo, così da preservarne a lungo nel tempo l’elasticità originale.

Leggi anche:   Serie A: le fasce orarie proposte dalla Lega... una di potrebbe non essere idonea