Connect with us
test2

News

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 3a Giornata, Palinsesto Telecronisti

Published

on

Tutto pronto su DAZN per la Serie A TIM nell’era dello streaming. Dal 2021 al 2024, la piattaforma di streaming si è infatti aggiudicata i diritti per la trasmissione di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) del massimo campionato nazionale, diventando così il principale broadcaster della competizione in Italia.

Dopo la pausa torna la Serie A TIM. Il terzo turno di campionato si apre sabato 11 settembre alle 15:00 con Empoli-Venezia, seguita dal big match tra Napoli Juventus, in programma alle 18:00, e da Atalanta – Fiorentina alle 20:45.

Domenica 12alle 12:30 è la volta di Sampdoria-Inter,seguita alle 15:00 da Spezia-UdineseCagliari-Genoa e Torino-Salernitana. Alle 18:00, invece, scendono in campo Milan e Lazio seguite da Roma-Sassuolo alle 20:45.

La giornata si chiude lunedì sera alle 20:45 con il posticipo tra Bologna Hellas Verona.

Domenica dalle 14:30 live su DAZN Zona Gol, il programma dedicato alla Serie A TIM che racconta in diretta i risultati dei tre match domenicali che si giocano in contemporanea per ogni turno di campionato. Oltre alle gare live, dalla DAZN Square, saranno seguiti e commentati i momenti clou di ogni match con approfondimenti dedicati nel pre e post partita con analisi e interviste.

DAZN SERIE A DIRETTA – 3a Giornata – PALINSESTO E TELECRONISTI a cura di Simone Rossi – Digital-News.it

SABATO 11 SETTEMBRE 2021

  • ore 15:00 Serie A 3a Giornata: Empoli vs Venezia (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Dario Mastroianni – Commento Tecnico: Massimo Gobbi
    Pre (dalle 14:30) e post partita dal Carlo Castellani in Empoli: Edoardo Testoni
    Le due neopromosse Empoli e Venezia si sfidano al Castellani nella terza giornata di Serie A. I toscani vengono dalla storica vittoria contro la Juventus, i veneti invece cercano i primi punti in campionato. L’Empoli e il Venezia si sono affrontati solo nella stagione 1998/99 in Serie A TIM: in quella stagione i veneti hanno ottenuto un successo (3-2 al Penzo) e un pareggio (2-2 al Castellani). Tra Serie A TIM e Serie B l’Empoli ha perso solo una delle otto sfide casalinghe contro il Venezia (2-3 nel 2001): a completare il bilancio in Toscana tre successi interni e quattro pareggi. Dovesse vincere, l’Empoli eguaglierebbe le sue migliori partenze in un campionato di Serie A TIM: i toscani hanno ottenuto due successi nelle prime tre gare nel 1986/87 e nel 2002/03, entrambe stagioni in cui hanno ottenuto la salvezza. L’Empoli ha perso la prima partita casalinga in questo campionato, contro la Lazio, e non ha mai cominciato una stagione di Serie A TIM con due sconfitte nelle prime due gare interne. Il Venezia potrebbe rimanere senza punti nelle prime tre partite disputate in una stagione di Serie A TIM per la terza volta: nel 1949/50 e nel 2001/02 le prime due – in entrambi i precedenti casi realizzò una rete (veneti ancora a secco di gol in questo torneo). Il Venezia non ha trovato la rete nelle prime due partite di questo campionato e potrebbe mancare l’appuntamento con il gol per tre gare di fila in una singola stagione di Serie A TIM per la prima volta dal novembre 1999. Il Venezia è, con la Sampdoria, una delle due squadre a non aver ancora segnato in questo campionato ed una delle due con la maggior differenza negativa tra reti realizzate e Expected Goals (due). Leonardo Mancuso ha segnato quattro gol in Serie B contro il Venezia, inclusa una doppietta: le sue quattro reti sono arrivate tutte nelle ultime cinque sfide contro i veneti. Considerando anche il finale della scorsa stagione di Serie B, l’attaccante dell’Empoli, classe ’92, ha preso parte a sette reti nelle ultime otto gare di campionato (sei gol e un assist). Il Venezia è l’unica squadra contro cui Filippo Bandinelli ha segnato più di un gol in Serie B: per il centrocampista dell’Empoli una doppietta contro i veneti, nel settembre 2018 con la maglia del Benevento, in una partita in cui fornì anche un assist.
     
  • ore 18:00 Serie A 3a Giornata: Napoli vs Juventus (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo – Commento Tecnico: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi e Federica Zille
    Pre (dalle 17:15) e post partita dallo stadio Diego Armando Maradona in Napoli: Diletta Leotta, Federico Balzaretti, Riccardo Montolivo
    Il primo big match del campionato si gioca a Napoli, con la squadra di Spalletti che ospita la Juventus. Tanti campioni d’Europa in campo, da Leonardo Bonucci a Lorenzo Insigne. Negli ultimi 16 confronti tra Napoli e Juventus in Serie A TIM solo una volta la gara è terminata in pareggio (1-1 nell’aprile 2017 nell’allora stadio San Paolo); il resto del bilancio è di cinque vittorie dei partenopei e 10 dei bianconeri. Nelle ultime due stagioni di Serie A TIM la sfida tra Napoli e Juventus è sempre stata vinta dalla squadra ospitante (due successi del Napoli in terra campana e due della Juventus in Piemonte). I partenopei potrebbero vincere almeno tre sfide casalinghe di fila contro i bianconeri in Serie A TIM per la prima volta dal gennaio 2011 (quattro in quel caso). Il Napoli potrebbe vincere tutte le prime tre gare stagionali in due stagioni di fila in Serie A TIM per la seconda volta, dopo il biennio 2012/13 – 2013/14. La Juventus ha registrato un pareggio e una sconfitta in questo avvio di campionato: nelle precedenti 51 stagioni di Serie A TIM solo nel 2015/16 (1N, 2P) i bianconeri non avevano ottenuto alcuna vittoria nelle prime tre gare stagionali. Massimiliano Allegri non ha vinto nessuna delle ultime sette partite di campionato (4N, 3P); soltanto tre allenatori nella storia della Juventus hanno infilato una striscia più lunga senza alcun successo in Serie A TIM: Carlo Parola nel 1974 (11), Sandro Puppo nel 1956 (due volte, 13 e 8) e Virginio Rosetta nel 1938 (8). Luciano Spalletti potrebbe diventare solo il 2° allenatore nella storia del Napoli in Serie A TIM a vincere tutte le prime tre gare di campionato, dopo Rafael Benítez (4/4 in quel caso nel 2013). La prossima sarà la 400ª presenza di Lorenzo Insigne con la maglia del Napoli in tutte le competizioni; il fantasista classe ‘91 diventerà il 4° giocatore del club partenopeo a tagliare questo traguardo, dopo Marek Hamsik (520), Giuseppe Bruscolotti (511) e Antonio Juliano (505). Lorenzo Insigne ha segnato una rete in tutte le ultime tre sfide contro la Juventus in campionato – record per lui di gare consecutive in gol contro una singola avversaria di Serie A TIM; l’ultimo giocatore del Napoli ad aver fatto meglio contro una singola formazione nel torneo è stato Dries Mertens contro il Bologna nel 2019 (sei match di fila con gol). Paulo Dybala ha segnato un solo gol contro il Napoli in Serie A TIM, proprio nella sfida più recente dello scorso aprile. La Joya ha preso parte a quattro reti nelle ultime quattro gare di campionato (due gol e due assist), tante quante nelle 11 precedenti. Moise Kean è stato il secondo giocatore più giovane a raggiungere la doppia cifra di gol nei top-5 cinque campionati europei 2020/21, dietro solo a Erling Haaland. Nell’ultima stagione in Ligue 1 con la maglia del PSG, Kean ha segnato 13 reti, tante quante ne aveva complessivamente realizzate nelle precedenti quattro stagioni giocate tra Serie A TIM e Premier League con le maglie di Juventus, Hellas Verona ed Everton.
     
  • ore 20:45 Serie A 3a Giornata: Atalanta vs Fiorentina (diretta)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia – Commento Tecnico: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Studio “DAZN Square” (dalle 20:15): Marco Russo, Giampaolo Pazzini, Massimo Donati
    Dopo il pareggio in casa contro il Bologna, l’Atalanta torna nel suo stadio per affrontare la Fiorentina di Italiano. Sfida affascinante tra due squadre che si sono rinforzate molto durante il mercato estivo. L’Atalanta ha vinto 30 delle 116 partite giocate contro la Fiorentina in Serie A TIM (37N, 49P): soltanto contro Lazio e Bologna (36), i bergamaschi hanno conquistato più successi. L’Atalanta ha vinto le ultime tre partite di Serie A TIM contro la Fiorentina; i nerazzurri non sono mai arrivati a quattro successi di fila contro i viola (tre anche nel 1942). L’Atalanta ha vinto due delle ultime tre partite casalinghe contro la Fiorentina (1N), ottenendo così tanti successi quanti nelle precedenti 11 gare interne con i viola (4N, 5P). Questo potrebbe diventare solo il terzo campionato di Serie A TIM in cui Gian Piero Gasperini non perde alcuna delle sue prime tre partite stagionali, dopo lo scorso con l’Atalanta e il 2009/10 con il Genoa (tre vittorie in entrambi i casi). Considerando anche l’ultima giornata dello scorso campionato, l’Atalanta non è andata a segno in due incontri casalinghi consecutivi in Serie A TIM per la prima volta da ottobre 2018 (tre in quell’occasione). La Fiorentina ha vinto l’ultima gara di Serie A TIM contro il Torino e potrebbe infilare due successi consecutivi in un singolo campionato di Serie A TIM, per la prima volta da agosto 2020. L’ultima rete di Josip Ilicic in Serie A TIM è arrivata proprio contro la Fiorentina, nell’aprile 2021; il fantasista dell’Atalanta ha realizzato cinque reti in 10 sfide contro la sua ex squadra nel massimo campionato, trovando in media un gol ogni 135 minuti contro i viola. Giacomo Bonaventura ha giocato 99 partite con la maglia dell’Atalanta in Serie A TIM, realizzando 14 gol nel periodo – contro i bergamaschi ha realizzato tre reti, inclusa una doppietta, ma nessun gol nelle ultime quattro sfide. Dusan Vlahovic è uno dei soli cinque giocatori ad aver trovato almeno 18 gol nel 2021 nei top-5 campionati europei assieme a Robert Lewandowski (29), Lionel Messi (23), André Silva (20), Erling Haaland (20) e Kylian Mbappé (18); una delle sue sei marcature multiple nel massimo campionato è arrivata contro l’Atalanta, lo scorso aprile.

DOMENICA 12 SETTEMBRE 2021

  • ore 12:30 Serie A 3a Giornata: Sampdoria vs Inter (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini – Commento Tecnico: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Studio “DAZN Square” (dalle 12:00): Marco Russo, Ciro Ferrara, Borja Valero, Marco Parolo
    Sul campo della Sampdoria, l’Inter di Simone Inzaghi mette nel mirino la terza vittoria consecutiva in campionato. I blucerchiati invece cercano i primi punti al Ferraris dopo la sconfitta interna contro il Milan.  L’Inter ha vinto sette delle ultime otto partite di Serie A TIM contro la Sampdoria: l’unica sconfitta è arrivata nella sfida più recente contro i blucerchiati al Ferraris (2-1 dello scorso gennaio). La Sampdoria potrebbe registrare almeno due successi casalinghi di fila contro l’Inter per la seconda volta in Serie A TIM, dopo le tre vittorie interne contro i nerazzurri tra il 1989 e il 1991. La Sampdoria ha raccolto un punto nelle prime due gare di questo campionato, senza però realizzare alcun gol. Nella sua storia in Serie A TIM, la squadra blucerchiata ha sempre segnato almeno una rete nelle prime tre partite stagionali. L’Inter ha sempre trovato il gol nelle ultime 21 partite di campionato; soltanto quattro volte i nerazzurri hanno fatto meglio nella loro storia in Serie A TIM: l’ultima nel 2009 (23 in quel caso). La Sampdoria è la squadra che ha effettuato più recuperi offensivi in questo campionato: 24, di cui soltanto tre si sono concretizzati in conclusioni. La prossima sarà la 200ª panchina di Simone Inzaghi in Serie A TIM (110 vittorie finora); solo Antonio Conte (136) ha vinto di più dopo lo stesso numero di gare tra gli allenatori nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95). Simone Inzaghi potrebbe vincere tutte le prime tre gare stagionali per la prima volta da allenatore in Serie A TIM. A partire dal 2018/19, Francesco Caputo e Fabio Quagliarella sono due dei tre giocatori italiani che hanno segnato più gol in Serie A TIM, rispettivamente 48 e 50 – davanti a loro, soltanto Ciro Immobile con 75 reti. La prossima sarà la 400ª presenza in Serie A TIM di Antonio Candreva; a partire dal suo esordio nel torneo (27 gennaio 2008), solo un calciatore di movimento ha tagliato questo traguardo nel massimo campionato italiano: Fabio Quagliarella (410). Edin Dzeko ha segnato sei reti contro la Sampdoria in Serie A TIM, di cui tre nelle ultime tre sfide – contro nessun’altra squadra ha realizzato più gol nella competizione (sei anche all’Atalanta).
     
  • ore 14:30 Serie A 3a Giornata: Zona Gol 
    Zona Gol è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all’ultimo minuto.  
     
  • ore 15:00 Serie A 3a Giornata: Cagliari vs Genoa (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi – Commento Tecnico: Emanuele Giaccherini
    Bordocampo ed interviste: Francesco Puma
    Per Cagliari e Genoa l’obiettivo è migliorare la classifica 2021/22 e ottenere una salvezza più tranquilla. Nella passata stagione vittoria esterna della squadra ligure per 1-0.   Il Cagliari ha perso tutte le ultime tre partite contro il Genoa in campionato, sempre con il punteggio di 0-1: nelle precedenti 12 sfide di Serie A TIM contro i liguri, i sardi avevano mancato il gol solo una volta, ottenendo sei vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Il Genoa ha vinto l’ultima trasferta contro il Cagliari in campionato, il Grifone non ha mai registrato due successi di fila fuori casa contro i sardi in Serie A TIM. Il Cagliari potrebbe rimanere senza successi nelle prime tre partite di campionato per due stagioni consecutive in Serie A TIM, per la prima volta dal biennio 2008/09 – 2009/10. Dovesse perdere, il Genoa inizierebbe il campionato di Serie A TIM con tre sconfitte nelle prime tre gare per la seconda volta nella sua storia, dopo la stagione 1957/58. Il Cagliari è una delle sei squadre ad aver già trovato il gol di testa in questo campionato, mentre il Genoa è quella che ne ha subiti di più in questo modo (tre). Genoa (due) e Cagliari (tre) sono due delle tre squadre ad aver già subito più di un gol da fuori area in questo campionato, insieme allo Spezia (tre) – nella scorsa stagione di Serie A TIM solamente il Crotone (16) subì più reti dalla distanza rispetto al Cagliari (11), mentre il Genoa si fermò a quota cinque. Leonardo Pavoletti ha giocato 44 partite e segnato 23 gol con la maglia del Genoa in Serie A TIM: contro la sua ex squadra ha realizzato due reti nel torneo, inclusa una nell’ultima sfida in ordine di tempo, nel maggio 2019. João Pedro ha realizzato due gol e fornito un assist nelle prime due partite di questo campionato; l’attaccante brasiliano ha segnato tre reti contro il Genoa in Serie A TIM, tutte in Sardegna. Goran Pandev ha segnato sei gol contro il Cagliari in Serie A TIM, solamente contro il Livorno ha fatto meglio (sette): l’attaccante del Genoa, tuttavia, ha realizzato una sola rete nelle ultime sei sfide contro i sardi in campionato.
     
  • ore 15:00 Serie A 3a Giornata: Spezia vs Udinese (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani – Commento Tecnico: Sergio Floccari
    Bordocampo ed interviste: Maria Pia Beltran
    Nonostante l’addio di De Paul, l’Udinese ha iniziato nel migliore dei modi la nuova stagione. Lo Spezia di Thiago Motta invece ha bisogno di rialzare subito la testa dopo la pesante sconfitta di Roma. Un successo fuori casa per parte nei due precedenti tra Spezia e Udinese in Serie A TIM: vittoria per 2-0 dei liguri nel settembre 2020 alla Dacia Arena (loro primo successo nel massimo campionato) e successo per 1-0 dei friulani al Picco lo scorso gennaio. Lo Spezia ha vinto soltanto una delle ultime 10 gare di campionato (5N, 4P): successo per 4-1, lo scorso maggio, contro il Torino al Picco. Tra le squadre attualmente in Serie A TIM, lo Spezia è quella che subisce gol da più turni consecutivi (18). Inoltre, i liguri hanno segnato nelle ultime sette partite di campionato, ma non sono mai arrivati a otto di fila nel massimo torneo. Lo Spezia ha perso soltanto uno degli ultimi nove match casalinghi di campionato (4V, 4N): contro il Napoli, lo scorso maggio, dopo che in tutte le precedenti 10 gare interne di Serie A TIM, i liguri avevano registrato ben sei sconfitte (1V, 3N). Dopo aver vinto la partita d’esordio da allenatore in Serie A TIM (in Genoa-Brescia, nell’ottobre 2019), Thiago Motta non ha più ottenuto alcun successo nelle successive 10 gare nel massimo campionato italiano (4N, 6P). L’Udinese ha pareggiato contro la Juventus e vinto contro il Venezia in questo inizio di campionato; l’ultima volta che i friulani sono rimasti imbattuti nelle prime tre partite stagionali di Serie A TIM, risale al 2011/12, con Francesco Guidolin come allenatore. Daniele Verde ha preso parte attiva a un gol in tutte le ultime tre gare di campionato (due reti e un assist): nessun giocatore dello Spezia hai mai partecipato ad almeno una marcatura in quattro match di fila di Serie A TIM. Giulio Maggiore ha segnato tre gol in Serie A TIM, tutti allo stadio Picco; il centrocampista classe ’98 ha esordito nella massima serie proprio contro l’Udinese, nel settembre 2020. Gerard Deulofeu ha segnato in ciascuna delle ultime due partite di Serie A TIM: nella sua carriera nei top-5 campionati europei, il giocatore dei friulani non ha mai trovato il gol in tre match consecutivi.
     
  • ore 15:00 Serie A 3a Giornata: Torino vs Salernitana (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Andrea Calogero – Commento Tecnico: Stefan Schwoch
    I granata del Torino sfidano i granata della Salernitana nella terza giornata di campionato. Allo stadio Olimpico Grande Torino per entrambe le squadre ci sono in palio i primi punti in classifica.  Il Torino ha vinto entrambe le sfide contro la Salernitana in Serie A TIM, nella stagione 1947/48, con un punteggio complessivo di 11-2. La squadra campana è infatti quella contro cui i piemontesi hanno segnato di più in media (5.5) nella loro storia in Serie A TIM. Il Torino potrebbe perdere le prime tre partite stagionali di Serie A TIM per la terza volta, dopo il 2002/03 e il 2020/21. La Salernitana potrebbe perdere le prime tre gare stagionali di Serie A TIM per la seconda volta su tre partecipazioni: è infatti già successo nel 1998/99. Il Torino non ha vinto alcuna delle ultime sette sfide contro squadre neopromosse in Serie A TIM (5N, 2P): soltanto nel 2003, i piemontesi hanno fatto peggio contro queste avversarie nel torneo (12 in quel caso). La Salernitana ha vinto solo una partita in trasferta in Serie A TIM: il 4% delle proprie vittorie totali (23) nel massimo campionato; tra le squadre presenti attualmente nel torneo, la formazione campana è quella con la percentuale più bassa di vittorie esterne sul totale. Ivan Juric non ha vinto alcuna delle ultime 11 gare da allenatore in Serie A TIM (4N, 7P): il suo ultimo successo risale allo scorso aprile contro il Cagliari. La Salernitana è la squadra che ha registrato il possesso palla più basso (23%) e la percentuale più bassa di passaggi riusciti (54%) in queste prime due giornate di Serie A TIM. Antonio Sanabria ha realizzato cinque gol nelle ultime sette sfide contro squadre neopromosse in Serie A TIM; l’attaccante paraguaiano non ha segnato, però, nelle sue ultime nove partite di campionato: soltanto nel gennaio 2020 ha fatto peggio nel massimo torneo (19 match senza reti in quel caso). Simy ha segnato tre reti e fornito un assist contro il Torino in Serie A TIM, inclusa una doppietta nella sfida più recente dello scorso marzo: contro nessun’altra squadra ha preso parte a più gol (quattro) nel massimo campionato. Federico Bonazzoli ha disputato 20 partite con la maglia del Torino nello scorso campionato, segnando due gol. Sei delle nove reti dell’attaccante classe ’97 in Serie A TIM sono arrivate da subentrato; a partire dal 2019/20, solo Luis Muriel (17) e Felipe Caicedo (otto) hanno realizzato più gol di lui (sei) entrando a gara in corso nel torneo.
     
  • ore 18:00 Serie A 3a Giornata: Milan vs Lazio (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi – Commento Tecnico: Francesco Guidolin
    Bordocampo ed interviste: Federica Zille e Alessio De Giuseppe
    Pre (dalle 17:15) e post partita dallo stadio Giuseppe Meazza – San Siro in Milano: Marco Cattaneo, Massimo Ambrosini, Marco Parolo
    Insieme a Napoli-Juventus, è il big match della terza giornata. Il Milan di Pioli ha già confermato tutto il positivo fatto vedere nella passata stagione, mentre la Lazio di Sarri sembra già volare sul prato. La Lazio è la squadra contro cui il Milan ha pareggiato più partite in Serie A TIM (67V, 59N, 30P) – inoltre i rossoneri hanno realizzato 247 gol contro i biancocelesti, solamente contro la Fiorentina (253) hanno fatto meglio nel massimo campionato. Il Milan ha perso soltanto una delle ultime 31 partite casalinghe contro la Lazio in Serie A TIM (19V, 11N); a partire dal 1990, solo contro il Torino i rossoneri non hanno subito alcuna sconfitta nel torneo (min. 20 sfide interne). Il Milan potrebbe vincere le prime tre partite in campionato per due stagioni di fila per la prima volta in Serie A TIM: i rossoneri iniziarono la passata stagione nel torneo con tre successi, sette gol fatti e nessuno subito. La Lazio ha segnato nove gol nelle prime due partite di questo campionato, record per i biancocelesti in Serie A TIM: con la terza partita i biancocelesti hanno realizzato al massimo nove reti nel 1934/35. Solo in due occasioni la Lazio ha vinto tutte le prime tre partite di un campionato di Serie A TIM: nel 1974/75 e nel 2012/13. Nessuna squadra ha subito meno tiri in porta del Milan in questo campionato: cinque, al pari dell’Inter; subito dopo le due milanesi, troviamo la Lazio con sei. La Lazio ha segnato nove reti, a fronte di un valore di 4.3 di Expected Goals: la differenza di 4.7 è la seconda più alta tra le squadre dei maggiori cinque campionati europei 2021/22, dietro solamente a quella del PSG (4.9). Le prime due reti di Franck Kessié in Serie A TIM sono arrivate contro la Lazio nell’agosto 2016 con la maglia dell’Atalanta, match del suo esordio nel torneo: il centrocampista ivoriano ha poi realizzato una rete nelle sei sfide contro i biancocelesti giocate con il Milan in campionato. Le tre reti di Pietro Pellegri in Serie A TIM sono tutte arrivate contro squadre di Roma: una doppietta contro la Lazio (a 16 anni e 184 giorni, più giovane giocatore a realizzare una marcatura multipla in Serie A TIM) e una rete contro la Roma (16 anni e 72 giorni, terzo più giovane marcatore di sempre in Serie A TIM). Ciro Immobile ha realizzato sette reti in 13 sfide contro il Milan in Serie A TIM, sei di queste sono  arrivate in otto partite disputate con la maglia della Lazio contro i rossoneri: oltre alla sua prima tripletta in biancoceleste nel settembre 2017, ha segnato in ognuna delle ultime tre sfide contro la squadra lombarda in campionato.
     
  • ore 20:45 Serie A 3a Giornata: Roma vs Sassuolo (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni – Commento Tecnico: Massimo Donati
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Pre (dalle 20:15) e post partita dallo stadio Olimpico in Roma: Giorgia Rossi, Andrea Barzagli, Simone Tiribocchi
    Due vittorie su due per Mourinho in questo avvio di campionato. Il terzo appuntamento all’Olimpico è contro il Sassuolo di Dionisi, che nell’ultima giornata ha perso Caputo. I neroverdi riusciranno a fare a meno del proprio attaccante? Non perderti un minuto di gioco! Tra le squadre affrontate almeno 10 volte in Serie A TIM, il Sassuolo è l’avversaria contro cui la Roma ha perso meno partite: soltanto una sconfitta in 16 sfide (8V, 7N). Il Sassuolo è la squadra contro la quale la Roma conta in percentuale più pareggi casalinghi in Serie A TIM: il 63% (5/8, minimo quattro sfide). La Roma potrebbe vincere almeno sei partite interne di fila, in tutte le competizioni, per la prima volta dal dicembre 2017 (sette in quel caso). In occasione di Roma-Sassuolo, José Mourinho collezionerà la sua panchina numero 1000 con i club, considerando tutte le competizioni (637V, 205N, 157P). La Roma potrebbe diventare la prima squadra con cui José Mourinho conquista cinque successi nelle prime cinque panchine ufficiali alla guida di un club nella sua carriera. Alessio Dionisi potrebbe diventare il secondo allenatore del Sassuolo a rimanere imbattuto nelle sue prime tre gare alla guida dei neroverdi in Serie A TIM, dopo Roberto De Zerbi nel 2018. Il Sassuolo ha vinto le ultime cinque trasferte di Serie A TIM (già record per il club nel torneo): mai nessuna squadra emiliano-romagnola ha registrato sei successi di fila fuori casa nel massimo campionato. Henrikh Mkhitaryan, che ha segnato il suo primo gol in Serie A TIM contro il Sassuolo, nel settembre 2019, ha preso parte ad almeno una rete in tutti gli ultimi sei match di campionato (cinque gol e tre assist); da quando la Serie A TIM è tornata a 20 squadre (dal 2004/05), soltanto due calciatori della Roma hanno fatto meglio: Francesco Totti nel 2006 (nove gare) e nel 2013 (sette) e Miralem Pjanic nel 2015 (otto). Jordan Veretout potrebbe diventare il primo centrocampista della Roma a segnare in tutte le sue prime tre gare stagionali di Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95). Inoltre, il francese potrebbe anche trovare il gol in tre match di fila per la prima volta nel massimo campionato italiano. Domenico Berardi ha realizzato tre gol contro la Roma in Serie A TIM, tutti allo stadio Olimpico (inclusa una doppietta nel settembre 2019). Il classe ‘94 ha preso parte a 11 reti (otto gol e tre assist) nelle ultime nove partite di campionato.
Leggi anche:   Mattia Zaccagni salta anche il derby: la situazione dall'infermeria

LUNEDI 13 SETTEMBRE 2021

  • ore 20:45 Serie A 3a Giornata: Bologna vs Hellas Verona (diretta)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia – Commento Tecnico: Marco Parolo
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Studio “DAZN Square” (dalle 20:15): Marco Cattaneo, Massimo Ambrosini e Dario Marcolin 
    Dopo la sosta per le nazionali, ricomincia finalmente la Serie A. Il posticipo del lunedì si gioca al Dall’Ara: il Bologna di Mihajlovic sfida l’Hellas di Di Francesco, subentrato a Juric quest’estate. Riuscirà la squadra veneta a tornare a Verona coi primi punti in campionato? Il Bologna è rimasto imbattuto nelle ultime sei sfide di Serie A TIM contro l’Hellas Verona (3V, 3N), mentre aveva perso tre delle precedenti sette contro i gialloblù nel torneo (3V, 1N). Il Bologna ha mantenuto la porta inviolata nel 55% delle partite casalinghe contro l’Hellas Verona in Serie A TIM (12/22): tra le squadre affrontate almeno 15 volte in casa nel torneo ha fatto meglio solamente contro la Triestina (58%: 15/26). Il Bologna potrebbe rimanere imbattuto nelle prime tre partite stagionali per la seconda volta negli ultimi tre campionati di Serie A TIM, mentre non c’era mai riuscito nei 12 precedenti. Il Bologna ha subito almeno due gol in tutte le ultime quattro partite casalinghe in Serie A TIM: il record negativo di gare interne con almeno due reti incassate per i rossoblù nel torneo è di cinque (1943, 1957 e 1991). L’Hellas Verona non vince da 11 partite di campionato (4N, 7P) e non fa peggio in Serie A TIM da gennaio 2016 quando arrivò a quota 24. Sei gol subiti dall’Hellas Verona nelle prime due giornate di questo campionato: i giallobù al massimo hanno subito otto gol dopo le prime tre partite stagionali di Serie A TIM, nel 1996/97 e nel 2017/18. Il Bologna potrebbe mantenere la porta inviolata per due partite di fila in Serie A TIM per la prima volta da aprile 2019, quando arrivò a quota tre. Eusebio Di Francesco non ha vinto alcuna delle ultime 18 partite da allenatore in Serie A TIM (5N, 13P): l’ultimo tecnico a fare peggio nel massimo torneo è stato Domenico Di Carlo nel 2018 (19). Roberto Soriano del Bologna ha segnato quattro gol contro l’Hellas Verona in Serie A TIM, contro nessuna squadra ha fatto meglio nel massimo campionato (quattro reti anche contro il Parma) – le sue quattro reti contro gli scaligeri sono arrivate nelle sue prime quattro sfide nel torneo, mentre è rimasto a secco nelle quattro più recenti. Giovanni Simeone dell’Hellas Verona ha segnato quattro gol contro il Bologna in Serie A TIM,  inclusi tre nelle quattro sfide più recenti: solamente contro il Torino (sei reti) ha fatto meglio nel massimo campionato.

Fonte: “www.Digital-News.it”

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

News

Sarri-Chiffi: querela per diffamazione in arrivo?

Published

on

Milan-Lazio è terminata con 0 punti per i biancocelesti e non poche polemiche per il rosso rimediato da Maurizio Sarri con Chiffi che rincara la dose sotto al tunnel per presunte blasfemie da parte del tecnico.

Il verdetto di ieri ha confermato che il tecnico biancoceleste dovrà scontare anche la seconda e ultima giornata di squalifica ( Torino-Lazio ). Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, l’allenatore biancoceleste non ha intenzione di lasciare la decisione dell’arbitro senza controbattere e come anticipato dalle sue dichiarazioni nella conferenza stampa post Milan-Lazio, procederà per vie legali. Come riportato da Radiosei, l’intenzione è quello di querelare per diffamazione il direttore di gara Chiffi.

Per procede a questa mossa, il tecnico ha bisogno della deroga alla clausola compromissoria dalla FIGC che non l’ha mai concessa a nessuno fino ad oggi. Nella giornata di ieri, post-decisione al ricorso, i legali del tecnico hanno provato a smontare la tesi di Chiffi ma per la giustizia sportiva non c’è stato nulla da fare. Il tecnico sarà comunque a Torino in uno skybox come contro il Cagliari e darà indicazioni tramite auricolare al suo secondo Martusciello.

Leggi anche:   Pepe Reina: " Sarri è un vincente, obbligatorio fare risultati!"
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Infermeria

Mattia Zaccagni salta anche il derby: la situazione dall’infermeria

Published

on

La situazione dall’Infermeria Biancoceleste non porta buone notizie per Mattia Zaccagni. Durante Lazio-Cagliari, l’ex Hellas Verona ha rimediato un trauma distrattivo del muscolo Ileo-Psoas della coscia sinistra. L’esterno biancoceleste salterà sicuramente Torino-Lazio e Lazio-Roma. Da valutare esattamente le tempistiche per il rientro.

Il Comunicato della Lazio

Lo Staff Medico comunica che il calciatore Mattia Zaccagni durante l’incontro di calcio Lazio-Cagliari ha riportato un trauma distrattivo a carico del muscolo ileo-psoas della coscia sinistra. È stato da subito sottoposto agli accertamenti e alle cure del caso. Nei prossimi giorni verrà effettuato monitoraggio clinico e strumentale per quantificare la ripresa dell’attività.

Leggi anche:   Lazio Cagliari 2-2: cronaca e tabellino del match! (VIDEO)
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Sky Sport Serie A 2021/22 Diretta 5a Giornata, Palinsesto Telecronisti NOW

Published

on

Ecco la programmazione Sky per la 5° giornata di Serie A:

Martedi 21 Settembre 2021:

Sky Calcio L’Originale dalle 20 alle 20:40 e dalle 22:40 alle 24
In studio: Alessandro Bonan, Paolo Condò, Giancarlo Marocchi, Anne Laure Bonnet, Gianluca Di Marzio
Collegamenti dai campi principali dei campionati italiani ed europei.

Atalanta vs Sassuolo ore 20:45 [anche in 4K HDR con Sky Q SAT canale 213]Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251 
Digitale Terrestre: diretta  Sky Sport Uno (SD can. 482, HD can. 472) e Sky Sport Serie A (SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Dario Massara – commento Nando Orsi
Bordocampo ed interviste: Massimiliano Nebuloni e Vanessa Leonardi
 I bergamaschi cercano la prima vittoria in casa dopo 1 pari e 1 ko. Sassuolo con un punto nelle ultime 3 gare. A Bergamo una sola vittoria negli 8 precedenti di A. Nerazzurri in vantaggio nei 16 confronti tra queste due squadre, con 9 vittorie contro i 5 pareggi e le 2 sconfitte. E pensare che le prime due sfide in Serie A le aveva vinte proprio il Sassuolo, nella stagione 2013/2014 (la prima per i neroverdi nella massima serie). Successivamente, però, l’Atalanta non ha mai più perso un confronto diretto, ottenendo 9 vittorie e 5 pareggi con una media di 2.6 gol segnati a partita. Dall’arrivo di Gasperini, i nerazzurri hanno vinto 8 volte su 10 contro il Sassuolo.

Mercoledi 22 Settembre 2021:

Sky Calcio Club dalle 20:00 alle 20:35 e dalle 22:40 a mezzanotte
In studio: Fabio Caressa, Beppe Bergomi, Luca Marchegiani, Marco Bucciantini, Sandro Piccinini, Melissa Satta
Per concludere la serata di calcio di Sky Sport, Fabio Caressa e i suoi ospiti avranno l’ultima parola sul turno di campionato. Non solo il commento del posticipo, ma il racconto della giornata.

Milan vs Venezia ore 20:30 [anche in 4K HDR con Sky Q SAT canale 213]Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Uno 201, Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251  
Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Serie A (HD can. 473, SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Maurizio Compagnoni – commento Giancarlo Marocchi    
Bordocampo ed interviste: Peppe Di Stefano e Manuele Baiocchini
Rossoneri reduci dal pari con la Juve. A quota 10 come l’Inter. Il Venezia viene da 3 ko nelle prime 4. A San Siro ha vinto una sola volta nei 13 precedenti di A. Nettamente in vantaggio il Milan nei 24 precedenti: 14 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte. Questa sfida manca in Serie A ben 7150 giorni: era il 24 febbraio 2002 e in quell’occasione i rossoneri vinsero 4-1, con due gol di Javi Moreno e reti di Kaladze e Contra (Maniero per gli arancioneroverdi). Il Milan ha perso solo una delle 12 partite giocate in casa contro il Venezia in Serie A (1-2 nel 1942), per il resto sono arrivate 7 vittorie e 4 pareggi. Bilancio recente positivo per i rossoneri anche nei match disputati contro le squadre neopromosse: una sola sconfitta nelle ultime 19 (2-0 contro lo Spezia nella scorsa stagione), per il resto 13 vittorie, 5 pareggi e 11 clean sheet.

Leggi anche:   Torino-Lazio: c'è ancora Abisso

Giovedi 23 Settembre 2021:

La Casa dello Sport dalle 18:00 alle 18:25 e dalle 20:30 alle 21:30
In studio: Giorgia Cenni, Stefano De Grandis, Matteo Marani, Lorenzo Minotti
La presentazione del match di Serie A, le interviste ai protagonisti e i commenti sulla giornata di campionato.

Torino vs Lazio ore 18:30
Satellite e Fibra: diretta su Sky Sport Calcio 202 e Sky Sport 251
Digitale Terrestre: diretta su Sky Sport Serie A (HD can. 473, SD can. 483)
Streaming: diretta su NOW e Sky Go
Telecronaca: Riccardo Gentile – commento Luca Marchegiani
Bordocampo ed interviste: Paolo Aghemo e Matteo Petrucci
Interessante sfida allo Stadio Olimpico Grande Torino, tra le squadre di Juric e Sarri. I precedenti sono ben 132: 38 vittorie dei granata, 39 dei biancocelesti e 52 pareggi. Lo scorso anno questa sfida fu molto emozionante, con ben sette reti segnate: alla fine si concluse con la vittoria della Lazio di Simone Inzaghi per 3-4, con due reti decisive segnate nel recupero da Immobile e Caicedo. Il Torino, dopo aver iniziato la stagione con due sconfitte, ha ottenuto due successi di fila contro Salernitana e Sassuolo, con 5 reti segnate e 0 subite. Al contrario, invece, la Lazio ha vinto le prime due, ma poi ha ottenuto un solo punto nelle gare tra Milan e Cagliari (pareggio con i rossoblù all’Olimpico per 2-2).

Fonte: Simone Rossi, “www.Digital-News.it”

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design