Brayan Perea Skill (un video al giorno)

PEREANOME COMPLETO: Brayan Perea
DATA DI NASCITA: 25 Febbraio 1993
LUOGO DI NASCITA: Cali (Colombia)
ALTEZZA: 1,85 m
NAZIONALITÀ: Colombiana
RUOLO: Centravanti
SQUADRA DI PROVENIENZA: Deportivo Cali (Primera A colombiana)
PREZZO DI MERCATO: 2.000.000 di euro

Perea è nato e cresciuto in uno dei club di Cali, il Deportivo dove dopo aver fatto tutta la trafila si è messo in evidenza nel 2012 per una tripletta contro l’Atletico Nacional che consegnò agli azucareros il titolo nazionale under 19 spalancando le porte della Libertadores under 19. Promosso in prima squadra, il giovane Perea è presto diventato un punto fermo dell’undici messo in campo da Leonel Alvarez, mettendo a segno cinque reti nel Torneo di Apertura, tra cui due reti contro il Deportivo Pasto e e una a testa contro Tolima, Millonarios e Santa Fe, e ciò a testimoniare che il ragazzo è capace di incidere nei match che contano, contro avversari di livello continentale. Con la maglia della nazionale cafetera Perea ha partecipato alla trionfale spedizione argentina del Sudamericano under 20 nel quale ha messo a segno una rete proprio contro i padroni di casa.

A livello tecnico il ragazzo ha il fisico e le caratteristiche della prima punta, ma è un giocatore moderno, duttile, capace di ricoprire anche altri ruoli all’interno del reparto offensivo. Nonostante la sua altezza, 185 cm, Perea è dotato di un buono spunto in velocità e di un ottimo dribbling che ha permesso a Leonel Alvarez di schierarlo all’occorrenza anche esterno d’attacco all’interno di un tridente. Senso del gol e abilità nel gioco aereo sono altri punti di forza di questo giocatore che ha le caratteristiche fisiche per affermarsi anche sui palcoscenici europei. Paragoni arditi lo hanno associato a Thierry Henry, altri hanno affermato come il Coco ricordi quel monumento del futbol cafetero che è Faustino Asprilla. Sarà necessario un periodo di adattamento per Perea, che ha bisogno di abituarsi ad una maggiore disciplina tattica, evitando di cedere troppo spesso alla tentazione del dribbling e cercando un maggior feeling con la porta avversaria. Intanto, in attesa del 15 Luglio, Perea continuerà a giocare nella sua squadra della sua città, il Deportivo Cali, che nonostante un periodo un pò sfortunato sta preparandosi per affrontare i playoff del campionato colombiano dove vorrà ricoprire un ruolo da protagonista, anche grazie ai gol del giovane Brayan.
fonte:diamouncalcioalpallone.blogspot.it